SHARE
Lionel Messi con la maglia del Barcellona (Fonte: goal.com)

Il Barcellona ruggisce e si riprende la padronanza assoluta della Liga. Sotto la pioggia del Camp Nou la squadra di Valverde supera 1-0 l’Atletico Madrid e ritorna ad avere un vantaggio interessante nei confronti dei “colchoneros”: un +8 che spediscono gli uomini di Simeone di nuovo parecchio indietro. Il Barcellona fa la partita praticamente per tutto il primo tempo, domando un Atletico timido e poco in palla; al contrario, i blaugrana giocano un calcio delicato e decisamente piacevole, una delle migliori espressioni stagionali delle idee di Valverde. A risolverla è stata ancora una rete su punizione di Messi, che batte Oblak con una parabola da scuola calcio e che corona una prestazione assolutamente da sottolineare. Indiscutibile anche la gestione difensiva della squadra di Valverde, che a parte qualche intemperia nella seconda della frazione dell’Atletico e il forcing finale di Griezmann e compagni, lascia pochissima libertà agli attaccanti di Simeone. Non a caso, nel primo tempo l’Atletico si fa vedere solo con un tiro di Thomas, mentre l’uomo copertina dei colchoneros, Antoine Griezmann, è parecchio limitato dalle gabbie degli avversari; tuttavia la vittoria blaugrana non è giunta senza difficoltà, sopratutto quando l’Atletico ha avuto in campo contemporaneamente Griezmann, Costa, Gameiro e Correa e gli spazi si erano magicamente aperti. Sicuramente i padroni di casa hanno sofferto il necessario abbandono del campo di Iniesta per un infortuno muscolare, eppure, la squadra di Valverde non ha perso in termini di qualità di palleggio. Il Barcellona ha vinto con merito la partita del momento della Liga, ringraziando il solito disumano Messi e un gruppo che dopo questo match non ha più nulla da dimostrare.

Barcellona-Atletico Madrid, le pagelle

 

 

BARCELLONA

Ter Stegen 6: Preparato e sicuro, vive una partita sommariamente tranquilla.

Sergi Roberto6,5: Sempre importante la sua sussitenza alla fase offensiva. Tiene bene Griezmann quando gli gira intorno.

Pique 6,5: Non al meglio, il centrale fa una gran partita e tiene bene Diego Costa.

Umtiti 6,5: Una lotta animalesca con Diego Costa; insuperabile di testa, più in difficoltà nell’impostare.

Jordi Alba 6,5: Grandissima prestazione del terzino che corre come se avesse un motore attaccato. Si trova a meraviglia con il reparto offensivo.

Coutinho 7: Poco da rimproverare a brasiliano, che ubriaca Filipe Luis con tanti dribbling e si dimostra maturo per il gioco del Barcellona. Decisamente promosso. (dal 84′ Paulinho s.v.)

Rakitic 6,5: Molto presente in fase offernsiva, si inserisce a meraviglia e rischia di fare male a Oblak.

Busquets 6: Meglio in fase di impostazione che in quella di contenimento, mette ordine a centrocampo.

Iniesta: Esce sfortunatamente per infortunio ma non risparmia gesti marziani. (dal 34′ Andrè Gomes 5,5: il peggiore del Barcellona, poco convincente e spesso carente di determinazione)

Messi 7,5: Migliore in campo, Messi segna il gol partita e diventa per tutta la partita il giocatore più pericoloso per la difesa dell’Atletico.

Suarez 6: Lotta e sfiora il gol, eppure il Pistolero fa una partita di grande lavoro fisico. Prestazione encomiabile.

all. Valverde: Ottimo primo tempo giocato dai suoi; anche lui è il protagonista della grande stagione del Barcellona e prestazione come quella di oggi lo dimostrano.

ATLETICO MADRID:

Oblak 6: Fa un miracolo su Suarez ma può poco sulla punizione di Messi.

Vrsalijko 5,5: Cresce nel secondo tempo ma il terzino ex Sassuolo perde definitivamente il duello sia con Messi che con Coutinho, qualsiasi avversario lo punti. (dal 59′ Correa 6: porta del frizzante nella manovra dell’Atletico, ma non riesce a incidere definitivamente)

Gimenez 6,5: In difesa è il migliore dei suoi, e a parte un giallo preso per fallo su Rakitic, è insuperabile per tutto il match.

Godin 5,5: Meno solido del previsto, perde parecchi duelli.

Filipe Luis 5,5: Corre tanto ma perde il duello con Coutinho. (dal 75′ Hernandez 5,5: entra ma può fare poco)

Koke 6: Si presta molto al palleggio ma non riesce a incidere.

Thomas 6: Inizia male con un fallo su Messi ma per tutto il match costruisce le azioni più pericolose dell’Atletico.

Saul Niguez 5,5: Spesso in difficoltà, meno convincente del solito.

Gabi 6: Il capitano lotta e raggiunge le 400 presenze coi colchoneros. Tiene alto il suo onore tecnico con una buona prestazione. (dal 66′ Gameiro 5: presenza poco convincente, tocca pochi palloni) 

Griezmann 5: Lotta molto nel primo tempo ma le petite diable non riesce a far breccia nella difesa del Barcellona. Insufficiente.

Diego Costa 5,5: Grandi battaglie con tutta la difesa avversaria, e a parte far salire la squadra, non si vede molto in zona gol.

All. Simeone 5,5: Il secondo tempo è di totale marca Atletico, eppure la sconfitta è meritata. Forse i suoi avrebbero potuto fare di più negli ultimi 20 metri.

Barcellona-Atletico Madrid, il tabellino del match

BARCELLONA (4-4-2): Ter Stegen; Sergi Roberto, Pique, Umtiti, Jordi Alba, Rakitic, Busquets, Iniesta (dal 36′ Andrè Gomes); Messi, Suarez, Coutinho (dal 84′ Paulinho) All: Ernesto Valverde

ATLETICO MADRID (4-4-2): Oblak; Vrsalijko (dal 59′ Correa), Godin, Gimenez, Filipe Luis (dal 75′ Lucas Hernandez); Gabi (dal 66′ Gameiro), Niguez, Thomas, Koke; Griezmann, Diego Costa All: Diego Simeone

MARCATORI: Messi (26′)

AMMONIZIONI: Messi (29′), Vrsalijko (31’9, Gimenez (57′), Rakitic (69′)