SHARE
Milan-Arsenal
L'esultanza dei Gunners - FOTO: Twitter

Nell’andata degli ottavi di finale di Europa League Milan-Arsenal dà ragione ai londinesi: la squadra di Wenger vince 0-2 a San Siro e di fatto stacca in anticipo il pass per i quarti di finale, con la gara di ritorno che dovrebbe risultare solo una formalità per gli inglesi. Il Milan ci ha provato ma la volontà non è bastata.

Milan-Arsenal, tabellino e pagelle del match

MILAN

Donnarumma 6 – Compie un paio di interventi molto buoni sullo 0-1. Non responsabile sui due gol ma forse poteva cercare di stare in piedi sulla finta di Ramsey.

Calabria 5,5 – Partita molto generosa nonostante i guai fisici ma anche insufficiente dal punto di vista difensivo: sulla sua fascia Mkhitaryan fa ciò che vuole nel primo tempo.

dal 79′ Borini

Bonucci 5,5 – Sfortunato in occasione della deviazione sul primo gol subito, sfiora anche il gol di testa ma il suo apporto non è decisivo.

Romagnoli 6 – Non una malvagia da parte del centrale mancino, che soprattutto nel gioco aereo dimostra di dominare gli avversari.

Rodriguez 5,5 – Gara volenterosa ma condita da molti appoggi sbagliati e qualche valutazione offensiva errata.

Kessié 6 – Corre molto e raramente lo fa a vuoto, anche se purtroppo per lui non incide più di tanto.

Biglia 5 – Una delle tante gare sbiadite dell’argentino. Pochi tocchi, spesso davvero semplici, pochissimo filtro e mai una giocata degna di nota.

Bonaventura 6 – Si fa vedere con frequenza nella metà campo avversaria ed è uno dei pochissimi giocatori che cerca di puntare l’uomo. Da solo però non può fare molto.

Suso 6,5 – Sicuramente il migliore del Milan, anche se le sue giocate non si rivelano decisive per un risultato positivo. Dà molto filo da torcere a Kolasinac e appena può cercare di rendersi utile per i compagni

Cutrone 5 – Tanta corsa, tanto cuore, ma oggi non l’ha vista praticamente mai.

dal 68′ André Silva

Calhanoglu 5,5 – Molti passaggi sbagliati ma il sacrificio c’è sempre. Oggi purtroppo poco brillante e si è visto.

dal 62′ Kalinic 5,5 – Corre un po’ a vuoto, senza mai riuscire a rendersi pericolo

ARSENAL

Ospina 6 – Un po’ ballerino nelle uscite ma, a conti fatti, non viene mai seriamente impegnato dagli attaccanti rossoneri.

Chambers 6 – Soprattutto in fase di spinta la sua è una buona gara. Nel primo tempo sfiora anche il gol, con Donnarumma che gli dice di no.

dall’85’ Elneny s.v.

Koscielny 7 – Grande prova del difensore francese, che fa valere tutta la sua esperienza sul giovane Cutrone marcandolo stretto e lasciandogli pochissimo spazio.

Mustafi 6 – Anche per l’ex Sampdoria partita relativamente tranquilla, soprattutto nel primo tempo.

Kolasinac 5,5 – Dei difensori dell’Arsenal è sicuramente quello che soffre di più, specialmente perché deve vedersela con Suso.

dal 62′ Maitland Niles 5,5 – Anche lui soffre contro Suso e Calabria ma il cronometro e la gestione della partita gli danno una mano a reggere.

Ramsey 6,5 – Partita di grande sostanza condita anche da un gol che letteralmente ammazza l’anima dei padroni di casa, per via della tempistica in cui arriva.

Xhaka 5,5 – Partita molto silenziosa del centrocampista, sicuramente poco invadente nel gioco (forse anche troppo poco).

Wilshere 6,5 – Oggi è sembrato di vederlo ispirato come nelle migliori occasioni. Gara molto equilibrata e di ottima qualità.

Mkhitaryan 7 – Spacca la partita sin dal primo tempo: occasione ghiottissima, gol e traversa. Lontanissimo dai livelli di Dortmund ma si sta sicuramente riprendendo.

Ozil 7,5 – Il tedesco è senza dubbio il man of the match: due assist al bacio per servire i compagni in gol. Si vede poco ma è sempre decisivo.

dall’80’ Holding s.v.

Welbeck 5,5 – Bonucci e Romagnoli tutto sommato lo tengono bene a distanza e il giocatore dei londinesi non rappresenta mai davvero un pericolo. Nell’unica occasione che si crea Donnarumma gli fa capire chi comanda.

Tabellino Milan-Arsenal

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria (79′ Borini), Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Biglia, Bonaventura; Suso, Cutrone (68′ André Silva), Calhanoglu (62′ Kalinic). All. Gattuso

ARSENAL (4-3-2-1): Ospina; Chambers (85′ Elneny), Koscielny, Mustafi, Kolasinac (62′ Maitland Niles); Ramsey, Xhaka, Wilshere; Mkhitaryan, Ozil (80′ Holding); Welbeck. All Wenger

AMMONITI: Kolasinac, Ramsey (A)

MARCATORI: 15′ Mkhitaryan, 49′ Ramsey

ARBITRO: Turpin