SHARE
Nainggolan in allenamento - FOTO: AS Roma

C’è Barcellona-Roma questa sera al ‘Camp Nou’. Il match contrapporrà da una parte i blaugrana di Ernesto Valverde e dall’altra i giallorossi di Eusebio Di Francesco. Si giocherà per l’andata dei quarti di finale di Champions League, e la compagine capitolina è arrivata in Catalogna con la ferma convinzione di ottenere un risultato positivo, da integrare con la partita di ritorno in programma tra una settimana all’Olimpico. Ma molto probabilmente nell’undici iniziale da contrapporre a Lionel Messi e compagni non ci sarà Radja Nainggolan. Il centrocampista belga è tatticamente e tecnicamente molto importante per gli schemi dei giallorossi. Purtroppo però l’infortunio di natura muscolare subito domenica nell’anticipo del 30° turno di campionato in casa di Bologna non è stato ancora del tutto smaltito. Nainggolan in quella circostanza era stato costretto a lasciare il campo dopo poco più di un quarto d’ora. E la sua convocazione per Barcellona-Roma di questa sera era apparsa una grossa sorpresa.

Nainggolan, niente da fare per Barcellona-Roma: non sarà titolare

Ma con tutta probabilità si è trattata di una mossa voluta da Di Francesco per tenere compatta e coesa la squadra in vista di quello che di prefigura come il match più importante della stagione romanista fino ad oggi. Infatti il solo obiettivo rimasto è quello della qualificazione alla prossima edizione della Champions League, con la lotta serrata con Inter e Lazio che prosegue. Al contempo però, anche in maniera un pò inaspettata, la squadra ha saputo dire la sua arrivando a fare parecchia strada nella massima competizione europea. Ad approdare in semifinale vorrebbe dire centrare una vera e propria impresa. Per quanto riguarda Nainggolan, il giocatore ha sostenuto un provino questa mattina nella seduta di rifinitura. L’esito però non è stato positivo e l’ex Piacenza e Cagliari comincerà dalla panchina.