SHARE
Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri - Fonte: Twitter @juventusfc

Tutti vogliono Massimiliano Allegri. L’allenatore della Juventus vuole, però, dimenticare in fretta la batosta casalinga contro il Real Madrid. Alle 15 nell’anticipo della 31/a giornata di Serie A contro il Benevento i bianconeri proveranno ad allungare sul Napoli, impegnato domani al San Paolo contro il Chievo. Secondo i primi rumors di mercato che arrivano dall’Inghilterra il tecnico livornese sarebbe finito sul taccuino dei dirigenti del Chelsea. Ma Allegri, però, potrebbe anche restare ancora a Torino a patto che sia lui a dettare le condizioni alla società bianconera.

E la conferma è arrivata proprio dall’amministratore delegato della Juve, Beppe Marotta, ai microfoni di “Rai Sport”: “Al 100% allenerà la Juve nella prossima stagione”.

Juventus, Allegri concentrato sul Benevento

Massimiliano Allegri intende riscattare la brutta sconfitta di martedì sera e, così, l’allenatore della Juve non vuole ulteriore cali di concentrazione. Durante la conferenza stampa alla vigilia il tecnico livornese non si è sottratto alle domande riguardanti il suo futuro: “Quale sarà la mia posizione nel prossimo ciclo della Juventus? Da allenatore, so fare solo quello. Rispetto alla finale di Berlino sono cambiati 9 titolari, ci sono 10 giocatori dal ’90 al ’97, ogni anno abbiamo rinnovato e messo dentro giovani, non c’è bisogno di un rinnovamento profondo”.

Infine, Allegri ha concluso: “In quattro anni siamo arrivati due volte in finale, una volta agli ottavi e ora siamo ai quarti. Vincere è una cosa straordinaria. Abbiamo già lavorato per il futuro. Poi valuteremo con la società i giocatori da prendere e da non prendere”.