SHARE
Salisburgo-Lazio pagelle
Salisburgo-Lazio pagelle - FOTO @Sport_Mediaset

SALISBURGO-LAZIO PAGELLE TABELLINO / Una sconfitta davvero da non credere per i biancocelesti in una inaspettata quanto sciagurata trasferta in Austria.
Gli uomini di Simone Inzaghi vengono sbattuti fuori dai quarti di Europa League. Dopo il successo per 4-2 dell’andata i romani perdono 4-1 in rimonta.

SALISBURGO-LAZIO PAGELLE

STRAKOSHA 5,5 – In apertura sventa su Hwang, evitando una partita più complicata. Imparabile il tiro di Dabbur, in ritardo sul 2-1 di Haidara ed in generale non perfetto anche sul terzo gol.

LUIZ FELIPE 6 – Svolge il proprio compito con attenzione ed ordine, bravo a contenere prima del crollo verticale di tutta la squadra.

DE VRIJ 4 – A volte va in difficoltà, ma sopperisce la maggiore lentezza rispetto ai diretti avversari con il mestiere. Poi nel secondo tempo dimentica come si difende.

RADU 5.5 – Sempre grintoso in difesa, si propone anche nel far ripartire il gioco da dietro. Purtroppo però perde Hwang sul 3-1.

BASTA 6 – Si dedica prevalentemente a compiti difensivi, e li svolge bene. (dal 60′ J. LUKAKU 6 – Uno dei pochi a non sfigurare).

PAROLO 5.5 – Corre tanto e tenta gli inserimenti quando spazi e situazione sono favorevoli. Il gol del pareggio però parte dalla sua zona.

LUCAS LEIVA 5.5 – L’uomo in più della Lazio a centrocampo, come all’andata lo si vede dappertutto sia a difendere che ad attaccare. Il black-out della ripresa purtroppo travolge anche lui. (dal 78′ NANI sv).

MILINKOVIC-SAVIC 5,5 – Tocca diversi palloni, ma gli manca lo spunto. (dal 69′ FELIPE ANDERSON 5.5 – Prova qualche accelerazione, magari avrebbe dovuto entrare prima).

LULIC 5,5 – Fa su e giù e nel secondo tempo agisce a destra dando una mano in più. Sfiora anche il gol poi anche lui svanisce.

LUIS ALBERTO 6,5 – Parte così così, poi migliora la sua prestazione con un assist illuminante per Immobile ed altre giocate.

IMMOBILE 6 – Sbaglia tre facili occasioni, che alla fine pesano più del gol segnato.

All. SIMONE INZAGHI 4,5 – Un crollo incredibile ed inspiegabile, esattamente come la sconfitta in casa del Napoli di qualche mese fa. Una squadra modesta come il Salisburgo tutto d’un tratto calpesta una Lazio irriconoscibile rispetto al primo tempo.

SALISBURGO

WALKE 6.5 – Para il parabile e non può niente sulla rete di Immobile.

LAINER 6,5 – Spinge nei limiti del possibile, e poi affossa del tutto la Lazio col gol del 4-1.

CALETA-CAR 6.5 – Difende con carattere e ha anche qualche buon colpo.

RAMALHO 6 – Come il compagno di reparto.

ULMER 6 – Cattivo quando c’è bisogno di esserlo.

HAIDARA 7 – Segna un gol molto bello, con la parziale complicità di Strakosha. Ha comunque delle buone potenzialità.

YABO 6.5 – Tocca diversi palloni, qualcuno anche interessante. (dall’84’ MINAMINO SV).

SCHLAGER 6.5 – Una bomba da 30 metri spacca il palo, questo ne dimostra la tecnica fuori dal comune nella rosa austriaca.

BERISHA 7 – In gol all’andata, tra i migliori dei suoi al ritorno con l’assist che manda al tiro Haidara.

DABBUR 7 – Ha il merito di aver dato inizio alla incredibile rimonta dei suoi.

HWANG 7,5 – È il giovane di maggior talento del Salisburgo. Segna e fa tante altre cose buone. (dal 79′ GULBRANDSEN SV).

All. ROSE 7 – Grande reazione dei suoi ragazzi, che centrano una impresa impossibile in pieno stile Roma.

SALISBURGO-LAZIO 4-1 TABELLINO

SALISBURGO (4-3-3): Walke; Lainer, Caleta-Car, Ramalho, Ulmer; Haidara, Schlager, V. Berisha; Yabo (84′ Minamino), Dabbur, Hwang (79′ Gulbrandsen). All: Rose
LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Luiz Felipe, de Vrij, Radu; Basta (60′ Lukaku), Parolo, Leiva (78′ Nani), Milinkovic-Savic (69′ Felipe Anderson), Lulic; Luis Alberto; Immobile. All: S. Inzaghi
MARCATORI: 55′ Immobile (L), 56′ Dabbur, 72′ Haidara, 74′ Hwang, 76′ Lainer (S)
AMMONITI: 60′ Ulmer, Ramalho, Walke (S), 64′ Leiva, 65′ Luiz Felipe, Immobile (L)