SHARE
fonte foto: Twitter PSG

#HatemChampion: è questo l’hashtag che in queste ore sta spopolando su Twitter, soprattutto in terra francese. Il protagonista è Hatem Ben Arfa. Superando con un netto 7-1 il Monaco, domenica il Paris Saint-Germain si è laureato campione di Francia con larghissimo anticipo. Però, l’ex calciatore del Nizza, pur essendo regolarmente tesserato con il club parigino, non può considerarsi campione. Questo perché non è mai sceso in campo. Anzi, a dirla tutta, il campo non l’ha proprio mai visto, nemmeno da seduto in panchina, non essendo mai stato convocato in questa stagione dall’allenatore del Psg Unai Emery. Per acquisire il titolo si deve andare in panchina almeno una volta nell’arco del campionato, cosa che Ben Arfa non ha mai fatto in stagione. Era il 5 aprile del 2017 quando il 31enne talento mancino è sceso in campo per l’ultima volta. Una doppietta nei quarti di finale di Coppa di Francia contro il modesto Avranches e poi il buio più totale. Il 5 aprile ha addirittura ironizzato sulla cosa, postando su Instagram una sua foto con una torta. “Buon compleanno a me”, ha scritto l’ex Nizza.

BEN ARFA, L’APPELLO DI TWITTER

In realtà però, nonostante il rapporto con i suoi compagni sia tutto sommato buono, Ben Arfa è un vero e proprio separato in casa ed è destinato a lasciare il Paris Saint-Germain a parametro zero nei prossimi mesi. Nemmeno uno scampolo di partita tra Ligue 1, le due Coppe nazionali e, ovviamente, la Champions League. Le colpe non possono essere tutte sue, come dimostra l’ostracismo di Emery nei suoi confronti. Lo spagnolo ha deciso di non puntare minimamente su di lui e sulle sue caratteristiche, escludendolo dai suoi piani tattici, senza concedergli nemmeno una piccola chance. Ora però l’allenatore dovrà rispondere all‘appello lanciato da Twitter con l’hashtag #Hatemchampion. Perché, in fondo, basterebbe anche solo qualche minuto affinché Ben Arfa diventi campione di Francia per la seconda volta consecutiva. La richiesta del popolo della rete sarà accolta? Nelle prossime sei partite avremo la risposta.