SHARE
ibrahimovic mondiali
Ibrahimovic Mondiali, appuntamento che non ci sarà - FOTO (Twitter Sweden)

Zlatan Ibrahimovic incassa il rifiuto alla sua autocandidatura ai Mondiali 2018 direttamente dalla Federcalcio della Svezia. E non la prende benissimo. Il neoattaccante dei Los Angeles Galaxy ha commentato il comunicato diffuso in giornata dalla Federazione con una pungente ironia, tipica del suo carattere forte. “Ora credo proprio che la Svezia sia la favorita per aggiudicarsi la prossima Coppa del Mondo. Senza di me sono senz’altro più forti”. Parole che Ibrahimovic ha rilasciato all’emittente sportiva statunitense ESPN. “Non sono più nel giro della nazionale dal 2016, quindi la questione finisce qui. Non c’è nient’altro di cui parlare in proposito”, ha liquidato senza troppi giri di parole Ibra. L’ex punta di Inter, Milan e Manchester United aveva già dovuto subire le critiche da parte di alcuni compagni di nazionale e del commissario tecnico Jan Andersson.

Ibrahimovic Mondiali, il gruppo non lo vuole

Quest’ultimo non aveva visto di buon occhio il fatto che Ibra si fosse ‘auto-proposto’ ed aveva ribadito chiaramente il concetto: “Qualsiasi decisione spetta a me e non a lui”, rimarcando il fatto che ai tempi il 36enne di Malmö aveva espresso il proposito di svestire la maglia gialloblu della Svezia per stare vicino alla famiglia. Nei giorni scorsi anche Karl-Johan Johnsson, secondo portiere della Nazionale scandinava e tra i senatori del gruppo, aveva espresso un giudizio negativo in merito alla rivista francese ‘Main Opposée’. “C’è un gruppo che si è meritato l’accesso alla fase finale dei Mondiali in Russia. Lui non c’era e la sua presenza cambierebbe del tutto i nostri piani di gioco. Dovremmo metterci tutti al suo servizio. Ibrahimovic è un egoista, sportivamente parlando (ma non solo), e tutti i palloni dovrebbero finire sui suoi piedi. Noi invece siamo un gruppo. Penso che non sarebbe giusto convocarlo. Ma sceglierà il ct”. Ibrahimovic comunque sarà presente in Russia durante i Mondiali per degli appuntamenti con gli sponsor.