SHARE
Fassone Milan
Marco Fassone Foto da: corriere.it

Rivoluzione: sarà questa la parola d’ordine della campagna acquisti estiva del Milan. Il reparto dove ci saranno più cambiamenti sarà, senza alcun dubbio, l’attacco. Nella prossima sessione di calciomercato potrebbero infatti partire le due più grandi delusioni di questa stagione rossonera, ossia Kalinic e André Silva. La società meneghina dovrebbe puntare su giocatori di esperienza e già pronti per far fare il salto di qualità alla squadra. Quest’anno infatti a mancare sono state, sopratutto in alcune partite, la mentalità e la personalità. Quindi, come spiegato da ‘Tuttosport’, le caratteristiche degli acquisti saranno queste. I nomi sono quelli di Alvaro Morata, Edin Dzeko e Memphis Depay. Lo spagnolo potrebbe andar via dal Chelsea e su di lui c’è il forte interesse della Juventus, propensa a un ritorno dell’ex Real Madrid. Il Milan però non avrebbe alcuna intenzione di lasciarselo scappare per la seconda estate consecutiva.

Milan, Depay alternativa a Calhanoglu?

Il bosniaco, che è l’unico dei tre over 30, era vicinissimo a lasciare la Roma già nel mercato di gennaio. L’ex Manchester City è un vecchio pallino dei rossoneri e ha il forte gradimento sia di Mirabelli che di Gattuso. Resterà però da capire quale siano le intenzioni dei giallorossi sul suo conto. La società meneghina punterà soltanto su uno dei due attaccanti. Senza ovviamente dimenticarsi di Andrea Belotti, altro vecchio obiettivo. Discorso un po’ diverso per Depay. L’esterno olandese, di proprietà dell’Olympique Lione, potrebbe essere l’alternativa a Calhanoglu, soprattutto se il turco dovesse cambiare ruolo e posizione tattica. Insomma, le strategie del Milan iniziano pian piano a prendere corpo. Non vi è alcun dubbio sul fatto che molto dipenderà dal piazzamento in campionato. La qualificazione in Europa è di importanza vitale, altrimenti il rischio è quello di dover sacrificare qualche big, con i nomi di Donnarumma e Suso in cima alla lista.