SHARE
Presentazione Mondiale 2018 Russia - FIFA - Fonte: FIfa Russia 2018 Twitter
Presentazione Mondiale 2018 Russia - FIFA - Fonte: FIfa Russia 2018 Twitter

Il calcio moderno si appresta ad entrare in una nuova fase dove l’Italia torna a giocare un ruolo da protagonista, almeno per quanto riguarda le squadre da club. Se è vero che questa stagione sarà ricordata ai posteri come quella della mancata qualificazione della Nazionale azzurra alla fase finale della Coppa del Mondo, bisogna però riconoscere e annotare che in termini di club qualcosa si muove ed è in positivo per il movimento calcistico. Lo dimostra il fatto che durante la prossima stagione di Champions League l’Italia porterà ben 4 squadre senza dover passare dalla fase di qualificazione preliminare. Il ranking UEFA infatti inserisce anche l’Italia tra i paesi del grande calcio europeo, assieme a Germania, Inghilterra e Spagna, che sono ormai da diverse stagioni i protagonisti assoluti della Champions e dell’Europa League. Tuttavia l’Italia per merito soprattutto di Juventus, Roma e della Lazio, per quanto riguarda il piazzamento in Europa League, torna nei primi posti e questo garantirà oltre a una vetrina importante per il nostro calcio, anche maggiori introiti e sponsor.

Juventus, Roma e Napoli giocano da diverse stagione in Champions League e il ritorno dell’Inter di Icardi e Spalletti, dopo 6 stagioni di assenza, sono un ottimo segnale in termini di cammino europeo dei club italiani. Certo, l’Inter qualificandosi come quarta squadra del campionato, dovrà ripartire dalla quarta fascia, quella della squadre che partecipano alla Champions League, ma che in termini di sorteggio sono di fatto più abbordabili, ma questo poco importa, almeno in termini di classifiche, ranking e statistiche. Per quanto riguarda la FGCI visto che è stato scelto come tecnico della nazionale il ct Roberto Mancini, allenatore dal curriculum importante a livello mondiale. Tutto sembra pronto per un ritorno della Nazionale nel circuito che più conta con l’obiettivo di ripartire al meglio per i prossimi campionati europei che si svolgeranno in 12 distinte città europee per celebrare il 60esimo anniversario dalla nascita di questo torneo. C’è da ragionare ovviamente in termini di qualificazione prima, oltre che di rifondazione per la Nazionale A, che deve recuperare anche un gap non indifferente in termini soprattutto di credibilità, nonostante le buone prove delle edizioni del 2012 e del 2016 e il percorso compiuto con Antonio Conte alla guida degli Azzurri. Tutto ciò avviene mentre manca davvero molto poco a questa edizione di Coppa del Mondo 2018. Per quanto riguarda il discorso relativo a pronostici, bookmaker e informazioni di natura prettamente statistica. Il settore del betting già durante l’edizione del 2014 aveva aumentato sensibilmente le informazioni utili per le quote sia a livello di gironi che per la fase a eliminazione diretta. Ricaricare un conto scommesse è sempre più semplice ed immediato proprio per dare la possibilità a tutti di seguire le gare e di piazzare le migliori quote disponibili su una manifestazione tanto seguita e importante.

Tutto ciò arriva dopo che abbiamo assistito a un campionato di serie A che è stato animato da un duello spettacolare tra Juventus e Napoli, come non si vedeva da qualche tempo. La vittoria della Juventus ha confermato come il club bianconero sia diventato la costante sia in termini di calcio nazionale che europeo, con due finali disputate in Champions a distanza di tre anni e con una semifinale mancata per un soffio durante l’ultima stagione. La Roma di Eusebio Di Francesco dopo essere riuscita nell’impresa di battere il Barcellona di Messi, recuperando uno svantaggio di 3 reti, si è dovuto arrendere di fronte al più attrezzato Liverpool, dove brilla la stella di Momo Salah, guarda caso proprio ex calciatore della formazione capitolina. Le premesse ci sono tutte per rivivere un’emozionante stagione 2018-2019, che giungerà subito dopo il Mondiale di Russia 2018 e che vedrà l’Atalanta di Gasperini impegnata nei turni preliminari di Europa League. Ricordiamo che questa edizione della Coppa del Mondo adotterà per la prima volta la tecnologia Var, e che sarà quindi un’occasione ulteriore per seguire un Mondiale che nonostante l’assenza di Italia, Olanda e Cile, per fare qualche nome, sarà un’edizione molto interessante già a partire dalla fase a gironi dove tra le tante gare saranno da non perdere due derby europei: Spagna-Portogallo e Belgio-Inghilterra. Tutto è pronto per il fischio di inizio che avverrà il prossimo 14 giugno allo stadio Luzniki di Mosca tra Russia e Arabia Saudita.