SHARE
Zielinski
Zielinski in azione - FOTO: SSC Napoli

Accostato più volte al Liverpool, Piotr Zielinski è diventato pian piano un punto fermo del Napoli. Una titolarità nata quest’anno e per ora indiscussa ma passata quasi inosservata. Il centrocampista polacco è sempre stato schierato dal primo minuto in tutte le sette giornate di campionato finora disputate. Unico calciatore di tutto la rosa, perché anche Meret rientra nelle turnazioni. La gestione scelta da Carlo Ancelotti infatti non coinvolge l’ex Empoli. 630 minuti in serie A, così come altri 37 calciatori del campionato. Nella Juventus solo Bonucci gode di questo status, mentre nell’Inter gli stakanovisti sono Handanovic, Skriniar e Brozovic.

PIOTR ZIELINSKI, PER SARRI SARA’ IL NUOVO DE BRUYNE

Zielinski, sempre titolare in serie A ma mai in Champions

In 2 partite di Champions League però Piotr Zielinski ha giocato solo 23 minuti. Un paradosso considerando quanto sia indispensabile in campionato. Due statistiche agli antipodi che aprono a qualche perplessità. Panchina contro il Liverpool, pochi scampoli contro il Genk. Irrinunciabile in campionato, messo da parte per l’Europa, almeno per ora. La duttilità di Zielinski rappresenta di fatto un’arma in più per l’allenatore ma il suo rendimento continua a non dare certezze. Lo stesso calciatore non sembra sicuro della sua posizione in campo. Schierato quest’anno sei volte da centrale in un centrocampo a due e due volte da esterno di sinistra, non ha mai dato la sensazione di poter fare il tanto atteso salto di qualità.

MILIK PROVA IL RILANCIO, LOZANO LO AIUTA

Lo stesso Zielinski ha analizzato la sua posizione in una recente intervista ammettendo di preferire il ruolo di mezzala sinistra. È proprio questo uno dei problemi che sembrano attanagliare il Napoli e che preoccupa. La troppa sperimentazione forse ha creato confusione e acceso qualche dubbio nella testa dei calciatori. Un aspetto che incide anche nella qualità del gioco espresso dalla squadra. Dopo il ko di Cagliari, due scialbi pareggi contro Genk e Torino hanno lanciato l’allarme. Manca la convinzione nell’eseguire determinati meccanismi, così come regna la sensazione che ci sia insofferenza.

L’eredità di Hamsik e il calo di questa stagione

Sul banco degli imputati, anche lo stesso Piotr Zielinski, il titolare indiscusso del campionato. Il centrocampista è in possesso di qualità indiscutibili, ma pecca ancora una volta in continuità. Una caratteristica che lo sta accompagnando in tutta la sua esperienza con la maglia del Napoli. Un problema non di poco conto per un calciatore con le stimmate del top player. Dopo aver raccolto l’eredità di Marek Hamsik, Zielinski non ha mai raggiunto l’attesa maturità e nemmeno la stima prima di Maurizio Sarri e poi di Carlo Ancelotti sembra aver dato i suoi frutti. Prestazioni isolate da grande calciatore fanno da contraltare ad una serie di partite anonime, senza spunti e iniziative.

Convinto che la sua posizione ideale sia mezzala sinistra, Zielinski si ritrova invece a dover coprire compiti diversi e occupare una posizione in campo differente. In questa stagione Zielinski perde molti più palloni (88 contro 57) e crea meno occasioni (9 contro 15) rispetto allo scorso anno. Se ad inizio ciclo di Carlo Ancelotti gli stimoli erano differenti, ora il polacco sembra quasi consapevole di non poter dare il massimo in quella posizione. Un calo evidente e che preoccupa considerando quanto il Napoli abbia investito sul suo talento. Intanto si lavora al rinnovo di contratto, ma i numeri inchiodano il polacco chiamato ancora una volta a dare la decisiva sterzata alla sua carriera.

“la posizione perfetta per me è mezzala sinistra. Ora giochiamo a due, ma comunque mi sento bene. sono nato centrocampista e lì mi sento più sicuro e tranquillo”.

SHARE
Previous articleStefano Pioli al Milan: come cambia la formazione e il probabile modulo
Next articleGaetano Castrovilli è pronto a prendersi la Fiorentina
Classe '85. Fondatore e direttore editoriale di MaiDireCalcio (ora Contrataque), istintivo sognatore napoletano. Ho scritto per PianetaNapoli.it, ora sono redattore per NapoliCalcioLive.com, web content per jobyourlife.com e pagellista per calciomercato.it. Laurea in Economia, giornalista pubblicista, baggista e folle appassionato del Crystal Palace. Twitter @claudioc7 Facebook facebook.com/ChandlerBing85