SHARE
Juventus maglia
Juventus maglia | ecco spiegati i caratteri in verde fluo FOTO TWITTER juventusfc

Juventus maglia, perché i bianconeri hanno giocato contro il Genoa con una tenuta inedita con caratteri verde fosforescente. C’entrano Adidas e Palace.

Ha destato curiosità ed anche qualche discussione la maglia della Juventus vista nella partita vinta al fotofinish contro il Genoa su calcio di rigore. Tutto nasce dalla collaborazione del club bianconero con il fornitore tecnico Adidas – che ormai già da alcune stagioni veste la squadra campione d’Italia – e Palace. E questa unione commerciale ripercorre un pò le orme tracciate da Nike ed il Paris Saint-Germain con la loro griffe dedicata a Michael Jordan. L’immagine stilizzata di ‘The Air’, uomo immagine per antonomasia di Nike, è comparso infatti sulle maglie da gioco dei campioni di Francia. Si tratta di ricche opportunità commerciali, che danno visibilità agli sponsor ed al club stesso. Oltre naturalmente a grossi introiti.

JUVENTUS, ECCO IL NORCOREANO HAN 

Juventus maglia, il perché dei caratteri fluo col Genoa: merito di Adidas e Palace

Per chi non lo sapesse, Palace è un marchio di abbigliamento sportivo tra i più apprezzati nell’ambito dello streetwear. Produce in prevalenza capi destinati a discipline quali lo skate. L’azienza è stata fondata nel 2009 a Londra. Su questo felice rapporto tra la Juventus, Adidas e Palace ha parlato Giorgio Ricci, Chief Revenue Officer della società presieduta da Andrea Agnelli. Il tutto si esaurisce con Juve-Genoa ma è stato un esperimento commerciale che ha colto nel segno, perché ha sorpreso. I font verde fosforescente si notavano, pur rendendo più complicato del solito distinguere nomi e numeri di Dybala e compagni. E non è mancato qualche tocco di arancione. Ci sarà comunque una collezione ad hoc già pronta per essere svelata a breve e che sarà composta da tute, cappellini, sciarpe e magliette che gli stessi calciatori bianconeri hanno indossato di recente.

Modificare la prima maglia una strategia di impatto

Del resto non c’è modo migliore di ottenere visibilità per una squadra di calcio se non ‘dare nell’occhio’ con la propria maglia. Questa tenuta inedita è stata una sorpresa per tutti e ha rappresentato una strategia nuova rispetto all’utilizzo di un terzo kit, da tempo ormai riservato esclusivamente a fini commerciali. Con Palace poi si va sul sicuro, perché nel corso dei suoi 10 anni di presenza sul mercato, questo marchio è stato capace di farsi amare e di apparire in un certo senso iconico per le nuove generazioni. Un pò come i berretti dei New York Yankees o le magliette di Atari. Ed ora aspettiamoci altre sorprese.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

What a night with our 4th kit @adidasfootball x Juventus x @palaceskateboards! 🔥 #LiveAhead

Un post condiviso da Juventus Football Club (@juventus) in data:

SHARE