SHARE
Milan-SPAL
Si gioca Milan-SPAL ed i rossoneri si appendono al loro orgoglio FOTO Twitter acmilan

Il posticipo della 10/a giornata di campionato è Milan-SPAL, gara da non sottovalutare per i rossoneri che possono guarire dalla loro crisi solo con i 3 punti.

La decima giornata di campionato propone il match Milan-SPAL come coda del turno infrasettimanale. Per i rossoneri è una gara da dover vincere assolutamente, dopo la miseria di appena 4 punti raccolti nelle ultime 5 giornate. La squadra affidata da pochi giorni ora a Stefano Pioli è vicina alla zona retrocessione e serve uno scossone per cercare di rilanciare la stagione. L’avversario però non è dei più malleabili. La SPAL ha dimostrato di cosa è capace vincendo contro la Lazio e stoppando alla nona giornata il Napoli. Non sono mancati degli scivoloni ai ferraresi, frutto di alcuni deficit tecnici e di concentrazione, ma gli uomini allenati da mister Semplici sanno farsi valere e non sono mai da sottovalutare.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI MILAN-SPAL

Milan-SPAL, i rossoneri non devono dimenticare il Lecce

Men che mai per questo Milan, che già ha avuto diversi contraccolpi duri da metabolizzare. La partita con il Lecce insegna ed in questo senso non va dimenticata. I rossoneri stanno vivendo un periodo di confusione evidente, resa ancora più accentuata dal cambio di allenatore. Alcuni processi vanno di nuovo assimilati, altri appresi, altri ancora perfezionati. Ma occorre fare come con Thiago Motta ed il Genoa: in quest’ultimo caso il cambio in panchina è parso proprio portare subito la reazione che ci voleva. Contro la Juventus, i liguri hanno sfoderato il loro orgoglio. Componente che spesso riesce a fari fare cose con il pallone altrimenti non possibili in altri momenti.

Tante le problematiche da gestire e risolvere per Pioli

La vittoria in Milan-SPAL non è scontata per Donnarumma e compagni, e ci sono diversi casi spinosi da risolvere. Come ad esempio la criticità nel segnare di Piatek o i fischi a Suso. Lo spagnolo è indubbiamente uno dei calciatori più forti in Serie A, ma non sta rendendo come sperato. Ed appare molto svagato. Pioli gli fa da scudo e questo è un atteggiamento ottimo, ma ora è l’orgoglio a dover smuovere la classifica del Milan. Serve fare punti, in qualunque modo. Ad oliare meglio i meccanismi ci penserà il tecnico parmense poi. Ma come detto, ci si mette la SPAL di traverso, che a San Siro arriva con la concreta ambizione di fare punti.