SHARE
Robert Lewandowski
Robert Lewandowski al 100esimo gol (Foto: Facebook - Bayern Munchen)

Nessun giocatore aveva mai segnato almeno un goal in tutte le prime undici partite di Bundesliga. A infrangere il record ci ha pensato Robert Lewandowski, protagonista assoluto di questa prima parte di stagione.

La vendetta dell’ex

Con l’ennesima prestazione mostruosa il polacco ha distrutto il Borussia Dortmund, arrivato in fiducia dopo aver battuto l’Inter e pronta ad affrontare una squadra reduce dall’esonero dell’allenatore Kovac. I gialloneri non aveva fatto i conti però con il grande ex di turno: Robert Lewandowski. L’attaccante ha siglato una doppietta nel 4-0 rifilato dal Bayern Monaco ai rivali.

Il RAPPORTO DI LEWANDOWSKI CON IL PALLONE D’ORO

Nei due goal segnati al Borussia si può ammirare tutto il repertorio dell’attaccante di Varsavia: al 16′ minuto cross alto di Pavard dal limite destro dell’area di rigore, Lewandowski attacca la profondità e di testa trafigge l’incolpevole Burki. Esattamente 60 minuti dopo segna il goal del 3 a 0: rapido uno due al limite dell’area con Muller, che con un filtrante alto trova Lewandowski in area. Stop di coscia e piatto destro, con il pallone che si insacca. In entrambi i casi ha esultato senza farsi tanti problemi nonostante sia un ex rimpianto anche e soprattutto per le modalità di addio. Infatti dalla sua vendita il club non ha guadagnato nulla. Il polacco si è trasferito in Baviera nel 2014 a parametro zero.

Lewandowski, il migliore in Europa

Già al Borussia Dortmund Robert Lewandowski aveva messo in mostra le sue qualità eccezionali, ma al Bayern le ha ulteriormente affinate. I goal segnati dall’inizio di questa stagione sono 23 in tutte le competizioni, 16 in campionato: nessuno come lui in Europa. In Champions League solo il giovane prodigio Haaland ha segnato più goal di lui, 7 contro 6 .Nella classifica per la Scarpa d’Oro si trova al primo posto da solo, gli alieni Messi e Ronaldo sono lontanissimi, e l’unico che si avvicina è il nostro Ciro Immobile, a quota 14 goal. Seguono Werner e Vardy con 11 goal ciascuno. Inoltre, Lewandowski ha già battuto un record: è stato il primo giocatore della Bundesliga ad andare a segno nelle prime 11 gare. La scorsa giornata era riuscito ad eguagliare il record di Aubameyang e Klaus, ma adesso sarà il suo il record da battere.

IL SOGNO SFIORATO: ROBERT LEWANDOWSKI AL GENOA CON PALACIO

Un centravanti completo come pochi al mondo, capace di decidere una partita da solo. L’anno scorso era stato spesso criticato per la mancanza di apporto alla manovra della squadra, ma quest’anno sembra aver migliorato anche questa caratteristica, sottolineata anche nel gol del 3-0 contro il Borussia Dortmund.

Nell’intervista rilasciata dopo il Klassiker ha inoltre dichiarato “Nel Bayern mancano i leader, non possiamo esserlo solo io e Neuer”, dimostrando una spiccata personalità anche nel richiamare la sua società d’appartenenza.

Un altro record da infrangere

Dopo aver stabilito questo nuovo record, Robert Lewandowski è in lizza per battere il prima del mitico Gerd Muller, che nella stagione 1971-72 aveva segnato 40 goal in una stagione di Bundesliga. Una cifra raggiungibile considerando la media finora tenuta. Un eventuale traguardo che lo porterebbe di diritto nella storia del calcio.

di Federico Zamboni

SHARE