SHARE
Milik
Foto da Twitter: @agentianonimi

Non c’è pace per il Napoli. Ai risultati negativi e alla questione dell’ammutinamento si aggiunge anche l’infortunio di Arkadiusz Milik, ancora alle prese con la tendinite al pube. L’attaccante polacco si porta dietro questo problema già dall’estate e non è mai riuscito a recuperare del tutto. Ma ha continuato a giocare e, tra l’altro, con buoni risultati, visto che era reduce da cinque gol fatti in sei partite.

Aveva scalato le gerarchie di Carlo Ancelotti per l’attacco ma adesso questo problema lo costringerà a stare fuori dai campi per un po’. Fissare adesso dei tempi di recupero è praticamente impossibile: bisognerà fare prima i test e gli esami del caso, ma sicuramente salterà le partite della Polonia delle prossime due settimane. Resterà quindi in Italia per le cure del caso e solo più tardi si capirà se sarà o meno a disposizione per MilanNapoli.

Infortunio pesante

Una perdita importante per il Napoli. Che, nonostante il periodo negativo, ha in Milik un’ottima opzione per l’attacco. Sicuramente le alternative non mancano e Fernando Llorente è una garanzia, ma in questo momento così delicato c’è bisogno dell’apporto di tutti gli elementi della squadra. Il polacco è comunque un giocatore importante con colpi importanti.

La speranza di Ancelotti è che non si tratti di nulla di grave e che possa rientrare già per la partita di Milano, in programma il 23 novembre al rientro dalla sosta. Una partita difficile anche se il Milan ha iniziato malissimo questa stagione ed è reduce da due sconfitte di fila contro Lazio e Juventus. Può essere l’occasione giusta per tornare a vincere e dare nuova linfa ad un ambiente che appare logorato e in netta difficoltà. Se lo farà con o senza Milik si vedrà soltanto nei prossimi giorni.

AGGIORNAMENTO: Queste le parole dell’addetto stampa della Polonia Jakub Kwiatkowski: “Milik lascia il gruppo della Nazionale. È arrivato in gruppo con una lesione ai muscoli addominali. Dopo la diagnosi e la consultazione con il medico dello staff è stato deciso di non correre rischi inutili e aggravare l’infortunio durante le partite contro Israele e Slovenia. Il giocatore torna in Italia dove su richiesta del Napoli si sottoporrà ad ulteriori controlli”

BERARDI INFORTUNIO | TEMPI DI RECUPERO DELLA PUNTA DEL SASSUOLO

SHARE