SHARE
Marcello Nicchi, AIA
Marcello Nicchi, AIA

Intervenuto ai microfoni dei media dopo l’incontro tra arbitri e club tenutosi a Roma, il Presidente dell’Associazione Italiana Arbitri Marcello Nicchi ha detto la sua su un aspetto evidenziato anche dal Presidente Gravina. Il leader della FIGC, infatti, ha sottolineato che si sta pensando di dare parola agli arbitri per spiegare le decisioni più controverse delle gare, confermando di aver già parlato della cosa con lo stesso Nicchi e con il designatore Rizzoli. Un’apertura parziale arriva proprio da Nicchi, a patto però di mantenere un clima sereno tra le parti.

Nicchi e la parola agli arbitri

Di seguito, le dichiarazioni di Nicchi: “Ci sono progetti che sono già in fase di avanzamento importante. La sala centrale di Coverciano, per esempio, dove avremo la possiblità settimanalmente di spiegare – ove necessità – quello che accade settimanalmente. Anche i siti possono essere utilizzati per comunicare eventuali casi critici che sono capitati in una domenica. Il regolamento è molto chiaro, bisogna conoscerlo e fare affidamente su quello che c’è scritto.

Parola agli arbitri dopo le partite? Se il clima diventa sereno e tranquillo perché no? Dal punto di vista del momento io credo che quando avremo la tecnologia a disposizione in un ambiente immediato si può iniziare a parlare di quello che è successo un attimo prima”. Possibile svolta dunque nel mondo arbitrale. Una maggiore comunicazione che certamente sarebbe accolta positivamente e che toglierebbe anche dubbi e perplessità a tesserati e dirigenti.

VIRTUAL COACH, COME FUNZIONA LA NUOVA INNOVAZIONE DELLA SERIE A

SHARE