SHARE
calciatori segno rosso faccia
Perché i calciatori hanno un segno rosso in faccia FOTO Facebook Lega Serie A

Nel fine settimana calcistico del 23, 24 e 25 novembre i giocatori giocheranno con un segno particolare: perché i calciatori hanno un segno rosso in faccia.

In molti si sono chiesti perché i calciatori hanno un segno rosso in faccia. L’abbiamo potuto ammirare già negli anticipi del sabato della 13/a giornata, e questo tratto caratteristico e ben visibile sui volti di tutti gli atleti del massimo campionato racchiude un significato profondo e molto importante. Infatti questo trattino rosso dipinto sui volti dei giocatori intende sensibilizzare la gente sull’importanza della lotta contro la violenza sulle donne. Nel corso del solo 2019 sono stati tanti gli episodi di femminicidio, ed è una cosa inconcepibile. La Lega Serie A Tim scende in campo accanto a WeWorld Onlus. Insieme i due enti danno vita all’iniziativa ‘Un rosso alla violenza’. Tutti i giocatori di Serie A faranno da testimonial d’eccezione per fare scudo di donne di ogni età, razza ed appartenenza. I soprusi contro l’universo femminile devono cessare una volta per tutte

Conte e i consigli per l’intimità dei propri calciatori

Perché i calciatori hanno un segno rosso in faccia

Il 25 novembre tra l’altro è anche la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le Donne 2019. L’occasione cade a pennello per dare ampia risonanza ad una problematica tristemente diffusa ed alla necessità di debellarla quanto prima. E niente in Italia colpisce più del pallone. Una donna su tre in Italia è vittima di violenze, e la stima è decisamente enorme. Tra l’altro questa dei calciatori con un segno rosso in faccia è una iniziativa vista ed apprezzata anche in passato. L’iniziativa è presente anche sul web con tanto di hashtag apposito #UNROSSOALLAVIOLENZA.

Nike Roma | Zaniolo & Co ridipingono le divise di gioco | FOTOGALLERY

SHARE