SHARE
fabio quagliarella

La Sampdoria continua la sua mini-striscia di risultati utili consecutivi. A Marassi contro l’Udinese è arrivata infatti la seconda vittoria nelle ultime 4 gare (nelle altre 2 blucerchiati imbattuti, con 2 pareggi), che ha consentito alla squadra di Claudio Ranieri di trascinarsi fuori dal pantano della zona retrocessione. Blucerchiati ora a 12 punti, 2 in meno proprio dell’Udinese. Purtroppo, ancora una volta non è stata la giornata di Fabio Quagliarella. L’ex della partita e capocannoniere dello scorso campionato, infatti, non solo non ha trovato la via del gol ma è stato anche costretto abbandonare prematuramente il campo per via di un infortunio. Peraltro, beffando i fantallenatori che – vista la situazione del ko – già pregustavano il suo ritorno alla rete.

INFORTUNIO PEZZELLA: QUANDO RIENTRA E TEMPI DI RECUPERO

Infortunio Quagliarella, i tempi di recupero e il rinnovo del contratto

A poco dalla fine della gara, infatti, Quagliarella è stato vittima di un intervento duro di Troost-Ekong in area dell’Udinese, guadagnandosi così un penalty. Dopo essersi guadagnato il calcio di rigore decisivo, però, Quagliarella non è andato sul dischetto lasciando spazio a Gaston Ramirez, il quale ha freddato Musso per il 2-1. Lo stesso Quagliarella, poco dopo, ha dovuto infatti lasciare il campo a causa della botta presa precedentemente. A differenza degli altri compagni infortunati in partita (Depaoli e Bertolacci), il capitano è uscito però sulle sue gambe, senza particolari problematiche.

L’infortunio, almeno teoricamente, non dovrebbe essere grave. Secondo le prime indiscrezioni, infatti, si tratterebbe soltanto di una forte contusione per lui. Ci penseranno però degli esami nei prossimi giorni a stabilire se il guaio possa essere serio o meno. Possibile, però, che Quagliarella possa tornare a giocare già dalla prossima partita della Sampdoria. Che, in attesa dei suoi gol, gli ha rinnovato il contratto fino al 2021 con tanto di aumento dell’ingaggio. Un messaggio di grande fiducia per un bomber che può dare ancora molto al mondo del calcio italiano.

INFORTUNIO BELOTTI: QUANDO RIENTRA E TEMPI DI RECUPERO

SHARE