SHARE
atalanta dinamo zagabria tabellino
Fonte: Twitter

Prima storica vittoria per l’Atalanta in Champions League. La squadra di Gian Piero Gasperini si impone per 2-0 a San Siro contro la Dinamo Zagabria con gol di Luis Muriel e Alejandro Gomez; meravigliosa la rete dell’argentino, che dribbla due giocatori e poi da posizione quasi impossibile trova l’angolo giusto per battere il portiere avversario. Vendicato così il 4-0 dell’andata. Con questi tre punti gli orobici rilanciano le proprie ambizioni per la qualificazione agli ottavi. Infatti manca una sola partita e i bergamaschi sono a due punti dallo Shakthar, che ha pareggiato questa sera dal Manchester City.

L’Atalanta domina in lungo e in largo il primo tempo con almeno cinque occasioni nitide da gol. Ne realizza soltanto uno, però, e lo fa nel modo più semplice: su calcio di rigore, conquistato e messo dentro da Muriel. San Siro si infiamma al secondo gol che porta la firma del Papu Gomez: tunnel sull’avversario e poi tiro sul palo lontano da posizione quasi impossibile. Il Giuseppe Meazza esplode per una vera e propria perla. Finisce così e ora l’Atalanta può ancora sognare la qualificazione. All’ultima partita gli orobici giocheranno fuori casa contro lo Shakthar, mentre la Dinamo Zagabria giocherà contro il Manchester City. E’ difficile, ma si può fare. Servirà una vittoria per forza e poi c’è bisogno dell’aiuto di Pep Guardiola: il City non deve perdere contro la Dinamo, quindi può permettersi anche di pareggiare. Non è mai successo in Champions che una squadra si qualifica dopo aver fatto zero punti nelle prime tre gare. L’Atalanta può far – ancora – la storia.

IBRAHIMOVIC E L’HAMMARBY, COSA C’E’ DI VERO

Atalanta-Dinamo Zagabria 2-0, il tabellino

Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Kjaer, Palomino; Hateboer (dal 65′ Castagne), De Roon, Freuler, Gosens; Pasalic, Gomez (al 90′ Malinovskyi); Muriel (dal 61′ Ilicic).

Dinamo Zagabria (3-5-2): Livakovic; Theophile-Catherine, Dilaver, Peric; Stojanovic (75′ Gjira), Olmo (al 90’+2′ Situm), Ademi, Ivanusevic (dal 67′ Gojak), Leovac; Petkovic, Orsic.

Arbitro: Sergei Karasyov (Russia)

Marcatori: 27′ Muriel, 47′ Gomez

Ammoniti: Theophile Catherine, Peric, Toloi, Pasalic, Stojanovic.

Espulsi: /

JUVENTUS-ATLETICO MADRID 1-0, TABELLINO E CRONACA DELLA PARTITA DI CHAMPIONS LEAGUE

SHARE