SHARE
Fabio Grosso Brescia
Fabio Grosso Brescia solo record negativi per ora FOTO Twitter

Il rapporto Fabio Grosso Brescia non sta portando a nulla di buono. I numeri sono impietosi per l’ex terzino della Nazionale, le Rondinelle non volano.

Tempi durissimi per Fabio Grosso ed il Brescia. Per le Rondinelle arriva una nuova sconfitta, tra l’altro nel sempre sentito derby con l’Atalanta. Ed i numeri non sono affatto dalla parte del campione del mondo a Germania 2006. Nelle prime tre partite con l’ex terzino di Perugia, Inter e Juventus, la squadra lombarda ha totalizzato altrettante sconfitte con 10 gol subiti e nessuno segnato. Ed una media di una rete presa ogni 27′. Più in generale questo ruolino di marcia assolutamente da dimenticare entra al primo posto tra quelle che sono le chiamate in panchina a campionato in corso. Dalla stagione 2000/2001 nessuno ha fatto peggio di Fabio Grosso e del Brescia nelle prime tre partite. Questo tenendo in considerazione proprio il rapporto tra reti fatte ed incassate. Andando a ritroso nel tempo, ecco di seguito la ‘Worst 5’. Dopo Grosso c’è Giovanni Stroppa, sulla panchina del Pescara a Serie A già iniziata nel 2012/2013. Nei suoi primi tre incontri con altrettante sconfitte, l’ex centrocampista di Milan ed Udinese totalizzò un poco invidiabile score di 2 gol fatti e 9 subiti.

Chi è Andrea Cistana: caratteristiche e carriera del difensore del Brescia

Fabio Grosso Brescia, nessun subentrato ha fatto peggio nelle prime tre partite

Seguono poi Massimiliano Allegri (Cagliari 2008/2009), Ezio Rossi (Treviso 2005/2006) e Christian Bucchi (sempre Pescara 2012/2013). Tutti loro hanno in comune un andamento horror fatto di un solo gol all’attivo e di 7 al passivo. Ma nessuno ha fatto peggio di Grosso, che comunque non si arrende di certo. Lui ed il Brescia dispongono ancora di tempo per provare a risollevare le sorti della squadra presieduta da Massimo Cellino.

Chi è Fabio Grosso: da campione del mondo alla sfida per far volare le Rondinelle

SHARE