SHARE
Ancelotti Napoli
Ancelotti Napoli possibili esonero o dimissioni FOTO Instagram

Il rapporto Ancelotti Napoli potrebbe finire già prima della conclusione di questa stagione. “Possibili esonero o dimissioni”, la situazione.

La situazione Ancelotti Napoli diventa sempre più precaria. La squadra azzurra non vince in campionato dallo scorso 19 ottobre (2-0 al Verona) ed in Champions League dal 23 dello stesso mese (3-2 in casa del Red Bull Salisburgo). Da allora sono arrivate nove partite tra le due competizioni, con 7 pareggi e due sconfitte (entrambe in Serie A). È evidente come le cose siano precipitate ed ora risulti difficile rimettere assieme i pezzi. In altre condizioni l’allenatore non avrebbe conservato il suo incarico, ma c’è la qualificazione agli ottavi Champions che per ora tiene tutto in stand by.

Al Napoli manca un punto, da ottenere nella partita casalinga contro il Genk ultimo in classifica del girone. Addirittura con una sconfitta Insigne e compagni potrebbero ottenere il passaggio del turno. Sarà sufficiente che il Red Bull Salisburgo non ottenga il successo nel match contro il Liverpool, che per ora comanda il raggruppamento a 10 punti.

Ancelotti e molti big verso l’addio

Ancelotti Napoli, no da Allegri e Spalletti ed anche Gattuso si allontana

Gli azzurri sono a quota 9 e puntano a loro volta anche ad essere promossi con il primo posto. Il quotidiano ‘Il Mattino’ però è sicuro: ci sono elevate possibilità che il rapporto Ancelotti Napoli si concluda anzitempo, prima della fine della stagione in corso. Il giornale riferisce di due telefonate fatte da Aurelio De Laurentiis, rispettivamente a Massimiliano Allegri ed a Luciano Spalletti. Con entrambi però l’esito è stato negativo ed anche il nome ritenuto più plausibile fino a qualche giorno fa, Rino Gattuso, starebbe svanendo. Il campione del mondo 2006, tra l’altro molto legato ad Ancelotti, sarebbe vicino alla Fiorentina, dove Montella sta facendo spazientire il presidente Commisso.

Contratto Ancelotti | “Club azzurro dittatore” 

“L’idea di dimettersi comincia a sfiorare Ancelotti”

Sempre ‘Il Mattino’ riporta che De Laurentiis non vorrebbe esonerare Ancelotti ma ne accetterebbe le eventuali dimissioni. Ipotesi che però sembra lontana, con il tecnico di Reggiolo che continua a dirsi fiducioso di poter rimettere insieme i cocci. Contro l’Udinese dopo l’1-1 finale Ancelotti ha dichiarato: “Ci serve una scintilla per ripartire”, nonostante un atteggiamento della squadra apparso fin troppo remissivo. “L’idea di mollare ed andarsene comincia a sfiorarlo”, scrive sempre ‘Il Mattino’ in edicola il 9 dicembre. Un altro no incassato è quello di Prandelli. De Laurentiis starebbe pensando ad un traghettatore da qui a giugno, e comincia a circolare il nome del sempre gradito ex Edy Reja, attualmente commissario tecnico dell’Albania.

SHARE