SHARE
ancelotti arsenal

Ancelotti ha detto sì all’Everton, ufficialità a breve. Esulta De Laurentiis che potrà risparmiare il suo ingaggio

Carlo Ancelotti torna subito in panchina. Dopo solo qualche giorno dall’addio al Napoli, l’allenatore è già pronto a ripartire. Stando a quanto riportano in Inghilterra, avrebbe detto sì all’Everton. Oggi l’incontro decisivo a Liverpool, in serata il sì. Carletto si prepara così a tornare in Premier League dopo l’esperienza al Chelsea di diversi anni fa. Una chiamata importante per lui che, dopo la delusione azzurra, non poteva farsi sfuggire la chance di tornare nel campionato inglese.

Esulta anche Aurelio De Laurentiis. Con Ancelotti all’Everton, il presidente del Napoli, come scrive Marco Bellinazzo sul suo profilo Twitter, con il risparmio annuale del 50% dell’ingaggio di Ancelotti e del suo staff, potrà coprire lo stipendio dei sei mesi di contratto di Gattuso (che ha l’opzione di rinnovo) più un risparmio generale di 3 milioni. Una notizia, quella che arriva in questi minuti dall’Inghilterra, che fa felice anche De Laurentiis.

CHAMPIONS LEAGUE SORTEGGIO | ATALANTA VALENCIA | COME GIOCANO GLI SPAGNOLI

Ancelotti per salvare l’Everton

 

Ancelotti Napoli
Ancelotti Napoli possibili esonero o dimissioni FOTO Instagram

La Premier League è il miglior campionato al mondo. Ancelotti aveva gran voglia di tornarci dopo l’esperienza al Chelsea. Ecco perché, a meno di una settimana dall’esonero dal Napoli, non si è fatto sfuggire l’occasione. Avrebbe potuto prendersi un periodo di stop dopo le fatiche azzurre: 18 mesi intensi e pieni di pressione, soprattutto nell’ultimo periodo. Carletto però non ha resistito e ha detto sì ai proprietari dei Toffees.

Anche lì però non troverà una situazione facile. L’Everton, che da anni punta al salto di qualità senza riuscirci, è addirittura in lotta per non retrocedere. Ci sono soltanto tre punti fra la squadra di Liverpool e il terzultimo posto in classifica, ora occupato dal Southampton. Marco Silva, ex allenatore dei Toffees, è stato esonerato dopo la sconfitta nel derby coi Reds. La proprietà è alla ricerca di un nome importante per la panchina e ha scelto Ancelotti. Una sfida durissima per l’ex Napoli, ma ha del buon materiale a disposizione per lavorare bene.

NAPOLI, AGLI OTTAVI C’E’ IL BARCELLONA: LA PRIMA DI MESSI AL SAN PAOLO

SHARE