SHARE
mario balotelli record
Fonte: Twitter

Balotelli è nella storia: come dieci anni fa, apre il nuovo decennio con un gol. Non era mai successo in Serie A. 

Mario Balotelli è nella storia della Serie A per un motivo davvero incredibile. L’attaccante del Brescia ha sbloccato il risultato contro la Lazio con la rete del momentaneo 1-0: bello il movimento che manda al bar Luiz Felipe, poi il diagonale imprendibile di sinistro. Si tratta del primo gol del nuovo anno.

BALOTELLI AL BRESCIA: CONTRATTO, STIPENDIO, BONUS E CLAUSOLE

Ma è una rete importante perché permette al giocatore di entrare di diritto nella storia del nostro campionato. Infatti adesso Balotelli è diventato il primo giocatore della Serie A a segnare la prima rete di due decenni consecutivi: SuperMario aveva inaugurato il 2010 con il gol in Chievo-Inter del 6 gennaio, adesso questo che invece apre il 2020. Una coincidenza straordinaria.

INFORTUNIO BERARDI: LE ULTIME NEWS

Balotelli ancora nel mirino dei razzisti

Brescia Inter probabili formazioni
Brescia Inter probabili formazioni FOTO Twitter BresciaOfficial

Poco prima della fine del primo tempo Ciro Immobile ha trovato la rete del pareggio su calcio di rigore (espulso Andrea Cistana). Finora è stata una partita molto interessante e intensa. Balotelli protagonista con un gol storico, il secondo consecutivo per lui: non succedeva in Italia dal 2014, quando vestiva la maglia del Milan. Ma purtroppo il nuovo anno si è aperto anche con la solita vergogna del razzismo.

Dal settore ospiti del Rigamonti, infatti, sono arrivati i soliti cori beceri contro lo stesso Balotelli. Che, intorno alla mezz’ora del primo tempo, ha minacciato l’arbitro Manganiello di lasciare il campo al prossimo episodio. Lo speaker ha lanciato il solito messaggio e la situazione si è tranquillizzata.

MERTENS INFORTUNATO: QUANDO RIENTRA

Immobile insegue Higuain

lazio torino probabili formazioni
Lazio Torino probabili formazioni FOTO Twitter SS LAZIO

Nel frattempo è arrivato il pari della Lazio con gol del solito Immobile, sempre più capocannoniere con 18 marcature realizzate finora. Un rigore non facile il suo: veniva dal penalty sbagliato contro la Juventus prima di Natale e di fronte aveva un para rigori come Joronen. Con grande freddezza però è riuscito a segnare.

Il sogno è raggiungere il record di Gonzalo Higuaìn di 36 reti. Difficile ma non impossibile a questi ritmi. Per il momento la storia la scrive Balotelli con il gol che apre il nuovo decennio così come aveva fatto dieci anni fa. Corsi e ricorsi storici.

SHARE