SHARE
Skriniar Manchester City
Skriniar Manchester City FOTO instagram

Il forte centrale slovacco Milan Skriniar seguito dal Manchester City e non solo. Guardiola mette sul piatto 60 milioni per lui.

Milan Skriniar cercato dal Manchester City. Il difensore slovacco è insostituibile nello scacchiere di Antonio Conte. Anche quest’anno l’ex Sampdoria ha dimostrato di essere uno dei difensori più forti in circolazione. Le sue prestazioni non sono passate allo scuro, tanto da far mettere gli occhi dei top club d’Europa su di se. E la dirigenza nerazzurra non ha intenzione di vendere il classe 1995. Skriniar è considerato un prospetto importante non solo per il presente ma soprattutto per il futuro. Ma nonostante sia considerato incedibile, non sarà facile resistere alle avanzate dei Citizens. Al momento il calciatore è sotto contratto sino al 2023, con il rinnovo effettuato lo scorso anno.

Mauro Icardi, il riscatto al Paris Saint Germain. Ma l’Italia chiama

Skriniar Manchester City, occhio: ma l’Inter pensa anche a Giroud ed Eriksen

Ma come tutti sappiamo i prolungamenti nel calcio di oggi hanno poca valenza. Nel calciomercato ci si può sempre aspettare di tutto. Oltre agli inglesi l’ex Sampdoria viene accostato anche al Real Madrid e al Barcellona. Nel mentre Beppe Marotta si muove in vari fronti. Da tempo alla ricerca di un attaccante che possa dare fiato agli instancabili Romelu Lukaku e Lautaro Martinez, sembra essersi sbloccata l’operazione Oliver Giroud. I blues chiedono tra gli 8 e 10 milioni ma il DS ex Juve e Sampdoria offre tra i 4 e i 5 milioni. Il procuratore del francese tramite un incontro con la dirigenza neroazzurra sembra essere rimasto contento della proposta contrattuale ricevuta. Si parla di 2 anni e mezzo di contratto.

Manchester United, offerta da 60 milioni di sterline per Arek Milik

Pronto anche Ashley Young per Conte

Per quanto riguarda il centrocampo si continua a monitorare la pista Arturo Vidal che sarebbe il sogno di Antonio Conte. Il cileno conosce perfettamente il sistema di gioco dell’allenatore pugliese. Ma Valverde, l’allenatore del Barcellona, nonostante non ritenga il 32enne un titolare fisso, pensa sia una pedina chiave per la squadra. Sempre per il centrocampo rimane calda l’operazione Eriksen, il danese andrà in scadenza a Giugno 2020 e Marotta non starà di certo a guardare. L’Inter lo vorrebbe subito offrendo 20 milioni agli Spurs e 10 milioni di stipendio al classe 1992. Intanto è in arrivo Ashley Young che rinforzerà la fascia destra e sinistra.

Bastoni, il futuro dell’Inter preteso da Conte e preferito a Godin

di Fabio Chiappini

SHARE