SHARE
Pavoletti
Foto da: napolionline.com

Infortunio Pavoletti: l’attaccante del Cagliari si è infortunato al debutto in campionato nella sfida contro il Brescia

Leonardo Pavoletti scalpita per il ritorno in campo. L’attaccante del Cagliari è uno degli infortunati di lungo corso della società sarda insieme al portiere Cragno. Se per l’estremo difensore si avvicina il momento del rientro, per Pavoletti i tempi non sono maturi. È lo stesso calciatore a dichiararlo alla stampa durante la presentazione delle nuove divise ufficiali del Cagliari. Oltre ad aver elogiato i propri compagni, Pavoletti ha espresso la sua voglia di tornare in campo e di dare un contributo importante alla squadra sarda: “Il mio Cagliari sta andando benissimo, io dovrò essere il punto in più per questo finale di stagione. Voglio portare il mio brio nell’ultimo rush per essere quel qualcosa che finora non c’è stato”.

INFORTUNIO ZANIOLO, LESIONI AL CROCIATO SEMPRE PIU’ FREQUENTI TRA GLI ATLETI

Il rientro a metà marzo

Inoltre il classe 1988 ha svelato la data di recupero “È una grande annata, è un grande Cagliari, mi dispiace non farne ancora parte ma a metà marzo rientrerò e sono convinto che potremo divertirci tutti insieme”. Nonostante l’arrivo del “Cholito” Giovanni Simeone nel mercato estivo, il prototipo di “bomber” perfetto nelle idee del gioco di mister Rolando Maran è quello dell’attaccante ex Genoa e Sassuolo. Infatti il suo ritorno si rivelerebbe estremamente importante per lo scacchiere rossoblu.

Il rientro in gruppo come dichiarato dallo stesso giocatore è previsto a metà marzo. Ma come si sa, un infortunio del genere non va sottovalutato e ha tempi di recupero molto lunghi. Ricordiamo che Leonardo Pavoletti ha subito una lesione del legamento crociato anteriore e del menisco esterno del ginocchio sinistro per il quale è stato operato. Di conseguenza il suo rientro in campo dovrebbe essere intorno ad inizio di aprile. Molto probabile che sia presente alla 30^ giornata di campionato contro l’Atalanta di Giampiero Gasperini.

di Fabio Chiappini

SHARE