SHARE

Marash Kumbulla tra Napoli e Inter. Gli azzurri hanno l’accordo con l’Hellas Verona, i nerazzurri con il calciatore. Scopriamo le caratteristiche tecniche del difensore albanese e i suoi numeri in carriera.

Dopo gli acquisti di Lobotka, Demme, Politano e Rrahmani, il Napoli prova a chiudere un altro colpo in questa sessione di mercato. La dirigenza partenopea ha trovato un accordo con il Verona per il trasferimento di Marash Kumbulla, manca solo la decisione del calciatore che sbloccherebbe definitivamente la trattativa. Nelle prossime ore la dirigenza azzurra e l’agente del calciatore si incontreranno per formalizzare i dettagli del contratto. L’offerta del Napoli è di 20 milioni più 4 di bonus nelle casse della società gialloblu. Un acquisto per il futuro, visto che il difensore classe 2000 non arriverà a gennaio, ma farà parte della rosa di mister Rino Gattuso (qualora quest’ultimo dovesse ottenere una riconferma) dalla prossima stagione. Il ragazzo albanese è stato sotto osservazione dell’Inter, ad oggi però scavalcata definitivamente dal Napoli.

LEGGI ANCHE: Napoli, crollano gli ingaggi: si inverte la rotta del calciomercato

 

Kumbulla Napoli, chi è il nuovo difensore azzurro

Marash Kumbulla a soli 19 anni è uno dei talenti più promettenti in Europa. Nasce a Peschiera del Garda da genitori albanesi. Quando di anni ne ha 8 inizia il suo percorso con le giovanili del Verona, dove mostra già da bambino di avere grandi qualità. Allenatori e dirigenti si accorgono della crescita esponenziale del giovane atleta, infatti appena 17enne firma il primo contratto da professionista. Con l’under 17 e con l’under 19 esplode, mettendo su di se gli occhi di molti club italiani ma soprattutto degli addetti ai lavori della prima squadra. Ha fatto la trafila nella propria nazionale albanese, partecipando a tutte le selezioni, ed oggi milita nell’Under 21 balcanica. Kumbulla è un prospetto che sarebbe dovuto arrivare nel calcio dei grandi già qualche anno fa, ma a causa di vari infortuni la crescita precoce del calciatore si era bloccata.

LEGGI ANCHE –> Politano al Napoli: caratteristiche e ruolo. Come cambia l’attacco

Ottimo il suo primo impatto con la Serie A

Il “Gigante buono” come viene chiamato in nazionale, esordisce in Serie A e con la prima squadra nel primo match di campionato contro il Bologna, finito con il risultato di 1-1. In quella partita viene schierato come centrale della difesa a 3. Da quella giornata dove dimostra di essere all’altezza della situazione, diventa una pedina chiave nello scacchiere di mister Ivan Juric. Ad oggi ha collezionato la bellezza di 14 presenze in campionato e 1 in Coppa Italia. Segna la sua prima rete in Serie A contro la Sampdoria vincendo 2-0, diventando il primo difensore classe 2000 ad aver realizzato un gol in campionato. Una stagione che si conferma sempre di più da sogno per il ragazzo che non ha voglia di fermarsi qui, e che dovrà ancora dimostrare di essere un giocatore da top club.

Le caratteristiche tecniche

Kumbulla è un difensore centrale completo, forte nel gioco aereo e dotato di una fisicità importante. Un ottimo marcatore, ma molto abile nel far iniziare l’azione da dietro. Dotato di una forte personalità vista la prepotenza con cui sta giocando in un campionato importante come quello della Serie A. Un calciatore duttile capace di giocare sia in una difesa a 4 che in una difesa a 3, ma nelle giovanili gialloblu è stato schierato anche da mediano. Il suo piede preferito è il destro.

I social

“Max” come viene soprannominato da compagni ed amici, è attivo in particolar modo su Instagram, e vanta di 9658 mila follower e 507 seguiti. Ritrae svariate foto, da momenti di campo a momenti con la sua fidanzata. Il profilo Facebook non lo utilizza ormai da tempo, l’ultima foto risale al 12 Febbraio 2018 con un’immagine raffigurante una partita in primavera contro il Torino.

di Fabio Chiappini

SHARE