SHARE
Luigi Sepe infortunio
Luigi Sepe infortunio FOTO instagram

Luigi Sepe infortunio, il portiere del Parma ha riportato una lesione completa del tendine adduttore lungo della coscia sinistra. Lungo stop per lui.

AGGIORNAMENTO 4 febbraio: l’infortunio di Luigi Sepe è molto serio e si parla di un possibile stop da uno a tre mesi. Nel caso più grave, la sua stagione potrebbe essere finita. Intanto la dirigenza del Parma si è cautelata con l’acquisto di Radu dal Genoa durante il mercato di gennaio. Chiuso dall’arrivo di Mattia Perin dalla Juventus, il giovane rumeno ha deciso di cambiare aria ma anche al Parma dovrà conquistarsi il posto. Infatti nell’ultimo turno di campionato mister D’Aversa ha preferito schierare Colombi.

Dopo il lungo stop di Roberto Inglese, un nuovo grave infortunio colpisce i crociati. Stiamo parlando di Luigi Sepe il numero 1 del Parma. Il classe 1991 sarà out per 1/3 mesi come ha dichiarato lo stesso giocatore tramite un post su Instagram. Fra 10 giorni per l’ex Napoli verrà valutata una possibile stabilizzazione chirurgica. Mister Roberto D’Aversa dovrà fare affidamento al secondo portiere, Simone Colombi. L’ex Carpi e Palermo è stato protagonista nel match perso per 0-2 contro la Roma, negli ottavi di finale di Coppa Italia, giocando un’ottima partita. Gli emiliani dovranno fare a meno molto probabilmente di Dejan Kulusevski che ha svolto solo terapie. Alberto Grassi e Yann Karamoh hanno svolto un lavoro differenziato. Mentre ci sono buone notizie per Gervinho e Antonino Barillà, i due calciatori sono tornati ad allenarsi in gruppo e molto probabilmente saranno disponibili domenica contro il Cagliari.

LEGGI ANCHE –> Infortunio Kulusevski | quando rientra | tempi di recupero

Infortunio Sepe, Parma su un portiere: da Radu a Olsen

Il DS Daniele Faggiano cercherà di realizzare un colpo last-minute tra i pali. Sondata la pista Ionut Radu del Genoa. Il portiere rumeno, titolare nella prima parte di campionato, oggi veste il ruolo di secondo portiere dopo l’arrivo di Mattia Perin. La dirigenza gialloblu, per arrivare all’ex Avellino, dovrà convincere l’Inter in possesso del cartellino del calciatore. Il ragazzo è disposto a cambiare aria e Parma sarebbe un’ottima occasione. Oltre al genoano rimane sempre viva l’idea Robin Olsen. Lo svedese ha una situazione simile a quella del portiere rossoblù. L’ex Roma ha passato una prima parte di stagione da assoluto protagonista, ma ora con il rientro di Alessio Cragno dall’infortunio il classe ’90 è passato nelle vesti di secondo portiere.

di Fabio Chiappini

LEGGI ANCHE –> Infortunio Castagne | quando rientra | tempi di recupero

SHARE