SHARE
Scamacca Milan
Calciomercato voce Scamacca Milan FOTO instagram
Scamacca Milan più di un’idea per la dirigenza rossonera. L’attaccante dell’Ascoli ma di proprietà del Sassuolo potrebbe essere il colpo estivo dell’accoppiata Maldini e Boban.

Il Diavolo fa sul serio, e pensa già al futuro con Gianluca Scamacca. Al Milan piace il classe 1999 del Sassuolo, attualmente in prestito all’Ascoli in Serie B. Lui è già oggetto del desiderio di molte squadre. La dirigenza rossonera non vuole farsi scappare il talentuoso attaccante romano, e già nel mercato invernale potrebbe esserci un incontro fra il Milan e gli emiliani. Gianluca Scamacca è molto richiesto anche all’estero, dove risulta un forte interessamento del Benfica che ha provato a superare le pretendenti senza successo. Tra i portoghesi e il direttore sportivo Giovanni Rossi c’è stato un confronto senza riscontri positivi.

LEGGI ANCHE –> Chi è Ralph Rangnick, possibile nuovo allenatore e ds del Milan

Scamacca Milan, chi è il giovane attaccante seguito dai rossoneri

Una stagione ottima quella dell’attaccante 20enne con la maglia dell’Ascoli. I bianconeri stanno combattendo per entrare nella zona play-off, lontana a soli 3 punti di distanza. Ad oggi Gianluca Scamacca ha siglato 6 reti complessive in campionato, ed è considerato insostituibile nel reparto offensivo. Un giocatore che in carriera ha girato per molteplici squadre, sia in Italia che all’estero. Inizia nelle giovanili della Roma dove resta per un lungo periodo, per poi sbarcare in Olanda con la prestigiosa maglia del PSV Eindhoven. Dopo la sua esperienza fuori dall’Italia decide di tornare nel suo paese di appartenenza dove viene acquistato dal Sassuolo per 500 mila euro.

LEGGI ANCHE –> Chi è Alexis Saelemaekers | il nuovo gioiellino del Milan

Il percorso del giovane: anche una esperienza all’estero

Con i neroverdi arriva l’esordio in Serie A a 18 anni, disputando gli ultimi minuti di un match perso contro il Napoli per 3-1. La dirigenza emiliana decide di mandarlo in prestito in Serie B alla Cremonese, terminando con 14 presenze in campionato e segnando il primo gol tra i professionisti. Rientrato al Sassuolo a fine stagione, decide di provare un’esperienza al PEC Zwolle in Eredivise senza ottenere neanche una presenza in prima squadra, rientrando anzitempo alla base. Oggi il nazionale azzurro under 21 sembra essere esploso con gli ascolani, mettendo su di se gli occhi di tanti top club italiani ed esteri. Anche grazie soprattutto alle sue esperienze con la maglia dell’Italia, dove lo abbiamo visto in particolar modo protagonista nel mondiale under 20 del 2019, chiuso al quarto posto.

LEGGI ANCHE –> Il Milan riscopre gli esterni … bassi: la svolta laterale di Pioli

di Fabio Chiappini

SHARE