SHARE
chi è moreno longo
Fonte: Twitter

Chi è Moreno Longo, il prossimo allenatore del Torino. Prenderà il posto di Walter Mazzarri. Cuore granata, ha portato il Frosinone in Serie A nella stagione 2017-2018

E’ giunta al capolinea l’esperienza di Walter Mazzarri al Torino. La sconfitta per 4-0 contro il Lecce è stata la goccia che ha fatto traboccare il vado. Urbano Cairo deve intervenire e a quanto pare lo farà. Il presidente ha già scelto il sostituto: Moreno Longo, cuore granata e allenatore del Frosinone nella scorsa stagione in Serie A. Al momento è libero e per lui sarebbe un ritorno: è un ragazzo del Filadelfia, ha giocato in Serie A con la maglia del Torino e ha iniziato il suo percorso da allenatore ancora lì. Alla guida della Primavera è riuscito a vincere anche uno scudetto. Quello e la promozione in A del Frosinone nella stagione 2017-2018 sono i momenti più alti della sua (giovane) carriera.

LEGGI ANCHE: INFORTUNIO BASELLI, QUANDO RIENTRA

LEGGI ANCHE: MORENO LONGO AL TORINO, COME GIOCA E PROBABILE FORMAZIONE

Moreno Longo Torino, la carriera da calciatore

Classe 1976, nella stagione 1994-1995 ha fatto il suo debutto in Serie A in un Milan-Torino 5-1. Era un difensore centrale, con un ottimo senso della posizione. E’ cresciuto nel settore giovanile del Torino ed è arrivato, come visto, fino alla massima serie. Ha vestito anche le maglie di Chievo e Cagliari, poi gli ultimi anni ha giocato con la Pro Vercelli e infine con l’Alessandria. Nel 2006 si conclude il suo percorso da calciatore e inizia quello da allenatore. Indovinate da dove? Torino, ovviamente.

LEGGI ANCHE: IL METODO LONGO, CONDOTTIERO DEL FROSINONE DAL CUORE GRANATA

Longo allenatore, dalla Primavera del Torino al Frosinone

Moreno Longo
Fonte: Twitter

Tutto è iniziato con i Giovanissimi del Toro al Filadelfia Paradiso, e ha subito vinto un campionato regionale. Nel 2009 è diventato allenatore degli Allievi Nazionali, dove è rimasto fino al 2012. Arriva poi l’esperienza più importante prima del Frosinone: la Primavera granata. Quattro anni di grandi soddisfazioni con il raggiungimento per due anni consecutivi della finale scudetto: una persa contro il Chievo, l’altra vinta contro la Lazio, battuta anche nella Supercoppa nella stagione 2015-2016. Inevitabile quindi il passaggio in una prima squadra.

LEGGI ANCHE: INFORTUNIO ANSALDI, QUANDO RIENTRA IL CALCIATORE DEL TORINO

La Pro Vercelli gli dà subito una chance: una buona prima stagione con il raggiungimento della salvezza in anticipo. Il Frosinone si interessa a lui e decide di prenderlo: con 74 punti e il terzo posto, riesce a raggiungere una clamorosa promozione in Serie A dopo il successo nei play-off. I laziali lo confermano anche nella massima serie ma le cose non vanno benissimo: dopo un 2-0 contro il Sassuolo, viene esonerato. Ora è libero ed è pronto a raccogliere una grande occasione: il Torino. Il ritorno del figliol prodigo.

LEGGI ANCHE: INFORTUNIO VERDI: QUANDO RIENTRA E TEMPI DI RECUPERO

SHARE