SHARE
Serie A squalificati
Serie A squalificati e multati FOTO sscnapoli

Serie A squalificati: il Giudice Sportivo ha comunicato tutti i calciatori sospesi per la 23^ giornata di campionato e le diverse ammende.

Sono 5 i giocatori che non prenderanno parte della 23^ giornata di Serie A. Tutti quelli presenti nella lista diramata dal Giudice Sportivo sono stati squalificati un solo match. I calciatori diffidati che salteranno la prossima sfida a causa di un’ammonizione sono: Andrea Conti (Milan), Albin Ekdal (Sampdoria), Radja Nainggolan (Cagliari). Mentre i due squalificati per espulsione: Bryan Cristante (Roma), Armando Izzo (Torino). Fermato un turno anche un profilo dello staff tecnico dell’Inter: Cristian Stellini per proteste plateali contro il direttore di gara e per essere uscito dall’area tecnica.

LEGGI ANCHE –> Infortunio Lulic | quando rientra | tempi di recupero

Serie A squalificati e multe: sanzionati 3 club

Multate 3 società: Hellas Verona, Fiorentina e Roma. Al Verona un’ammenda di 3.000,00 euro. A causa dei propri sostenitori che durante il match hanno lanciato un petardo all’interno del campo. Ai giallorossi una multa di 3.500,00 euro. Sono stati lanciati due bengala dai tifosi romani nel rettangolo di gioco. Per i viola la cifra più salata, ben 6.000,00 euro da versare. Il provvedimento è a discapito sempre dei tifosi come nei due casi precedenti. I sostenitori fiorentini hanno esposto uno striscione offensivo contro l’istituzione arbitrale. Inoltre hanno scagliato cori offensivi ai componenti della squadra avversaria (calciatori e allenatore).

LEGGI ANCHE –> Infortunio Ghiglione | quando rientra | tempi di recupero

Beffa per Milik: multa per simulazione

Arkadiusz Milik è stato multato ammenda da pagare. Il calciatore ha subito questo provvedimento a causa di una simulazione in area di rigore durante Napoli-Lecce 2-3. Un episodio che ha fatto molto discutere in questi giorni per il mancato fallo concesso all’attaccante polacco, in quanto sembrava invece evidente un fallo del leccese Donati ai suoi danni. Ma l’arbitro Giua non ha voluto fare ricorso al Var, affermando di avere visto chiaramente l’episodio, sbagliando. Un’assenza che non ci voleva per il Napoli e che suona di beffa, oltre al danno ricevuto. La multa comminata a Milik ammonta a 2000 euro.

Di Fabio Chiappini

SHARE