SHARE
Sergio Ramos
FOTO - Twitter

Il pareggio contro la Svizzera in casa degli elvetici ha portato soltanto cattive notizie alla Spagna di Luis Enrique. La Roja, infatti, non solo ha perso la testa del girone di Nations League a dispetto della Germania (vincente per 3-1 contro l’Ucraina) ma deve anche fare i conti con una striscia negativa in trasferta. Per la prima volta nella sua storia, infatti, gli spagnoli non vincono da ben 7 partite (6 pareggi e una sconfitta, ultima vittoria datata settembre 2019). La serata peggiore però l’ha passata senz’altro Sergio Ramos.

Il difensore del Real Madrid festeggiava infatti il record come giocatore con più presenze in una Nazionale riconosciuta dall’UEFA (177 presenze, superato Buffon). Di certo, però, il capitano del Real non si aspettava di vedersi rovinata la festa da due errori davvero inusuali.

LUCAS ALARIO, IL VICE LEWANDOWSKI DELLA BUNDESLIGA

Sergio Ramos, serata da incubo: due rigori sbagliati e festa rovinata

Il difensore del Real Madrid, infatti, ha fallito ben 2 rigori sull’1-0 per i padroni di casa. Ramos ha sbagliato prima un penalty al minuto 57 e poi un altro al minuto 80. Fortunatamente la Spagna ha poi pareggiato grazie a una rete del subentrato Moreno. Resta però un record negativo incredibile. Che viene reso ancor più importante soprattutto da un’altra statistica. Proprio il numero 4 dei blancos, infatti, ha concluso ben 7 volte contro lo Svizzera, creando da solo più occasioni di quante ne abbiano create gli avversari nel corso dell’intero incontro.

Grande merito, ovviamente, va dato anche al portiere della Svizzera e del Borussia Monchengladbach Sommer, capace di neutralizzare entrambi i tiri dal dischetto del campione spagnolo. Peraltro, il pareggio della Spagna consentirà alla Nazionale italiana di essere testa di serie ai sorteggi per le qualificazioni ai Mondiali del Qatar del 2022. Una serata dunque oltremodo negativa per Sergio Ramos, nonostante all’inizio si prospettasse una partita decisamente in discesa per lui e per la Spagna.

TOMAS SOUCEK, CENTROCAMPISTA LOW COST CON NUMERI DA TOP PLAYER

SHARE