SHARE
Europei
FOTO - Twitter @FootballBreakd2

Gli Europei U21 e quindi anche le sue qualificazioni sono da sempre considerate un’incredibile fucina di talenti destinati a conquistare il mondo del calcio. Molti di coloro che brillano in questa manifestazione, però, poi non riescono a compiere il grande salto. Andiamo a vedere, quindi, i 5 giocatori da seguire, di cui molto probabilmente sentiremo parlare in futuro.

Eddie Nketiah (Inghilterra)

Hudson-Odoi è, con 4 gol segnati, il secondo miglior marcatore dell’Inghilterra in queste qualificazioni agli Europei U21. Il primo, con 13 reti, è Eddie Nketiah. Basterebbe solamente questo dato per capire la portata del talento del ragazzo scuola Arsenal, che lentamente si sta facendo strada anche negli schemi di Arteta: il talento, dopotutto, è di quelli importanti.

LUCAS ALARIO, IL VICE LEWANDOWSKI DELLA BUNDESLIGA

Myron Boadu (Olanda)

Se l’Inghilterra U21 può contare su Nketiah, l’Olanda vanta tre degli attaccanti più prolifici delle qualificazioni al prossimo Europeo di categoria: De Wit, Sierhuis e Myron Boadu, infatti, hanno segnato 26 gol in tre. E proprio il classe 2001 dell’AZ Alkmaar sembra essere l’attaccante più talentuoso a disposizione di van de Looi: rapidissimo e con un fiuto del gol incredibile (nella scorsa stagione ha realizzato 20 gol e 13 assist in tutte le competizioni), Boadu è una delle Next Big Thing del calcio mondiale.

PREMIER LEAGUE, LA TOP 5 DEGLI ASSISTMEN DOPO 8 GIORNATE

Benoit Badiashile (Francia)

Quella del Monaco, si sa, è una delle accademie calcistiche più ricche e prolifiche del mondo. Da Bakayoko e Mbappé, sono tantissimi i talenti usciti dal Principato: l’ultimo di questi è Benoit Badiashile, che ha esordito in Ligue 1 ad appena 17 anni e che ora conta più di 50 presenze con la maglia dei monegaschi. Alto e prestante, Badiashile fa della forza fisica e delle grandi doti atletiche le sue qualità principali.

INFORTUNIO KIMMICH | QUANDO RIENTRA | TEMPI DI RECUPERO

David Zima (Repubblica Ceca)

Venerdì stesso, dopo aver aiutato la propria nazionale U21 a battere la Grecia per 2-0, David Zima è stato chiamato anche in nazionale maggiore, per sostituire l’infortunato Hovorka, suo compagno di squadra allo Slavia Praga. Centrale forte fisicamente e nel gioco aereo, il classe 2000 ceco fa della personalità e del senso della posizione le sue doti migliori, che lo hanno reso uno degli difensori centrali più interessanti di queste qualificazioni.

KROOS CONTRO FIFA E UEFA: “TROPPE PARTITE NON NECESSARIE”

Josep Martinez (Spagna)

Arrivato al Lipsia nel corso del mercato estivo per fare il secondo di Gulacsi, Josep Martinez, pur non avendo ancora esordito in Bundesliga, si è affermato come uno dei portieri più talentuosi delle qualificazioni agli Europei U21. Dotato di riflessi eccezionali e di un ottimo piede, in coppia con Fernandez ha formato la coppia più solida di tutta la competizione (appena 1 gol subito).

INFORTUNIO SERGIO RAMOS | QUANDO RIENTRA | TEMPI DI RECUPERO