SHARE
Norvegia
FOTO - Twitter ufficiale Norvegia

Romania Norvegia si sarebbe dovuta giocare il 15 novembre, ma le autorità sanitarie norvegesi, in seguito alla scoperta della positività del difensore Omar Elabdellaoui, hanno impedito alla nazionale di prendere il volo per Bucarest.

La Federazione calcistica norvegese, con una lettera al ministro, ha poi affermato di temere “le conseguenze della mancata partecipazione a queste partite”. Per questo motivo, quindi, la Norvegia è riuscita ad ottenere il permesso di giocare l’ultima sfida del girone contro l’Austria.

Norvegia Romania, la decisione dell’UEFA

L’UEFA, però, non si è ovviamente dimenticata della partita rinviata fra Norvegia e Romania. E a soli 3 giorni dal fatto è arrivato il verdetto definitivo del più importante organo calcistico europeo: Haaland e compagni, pur avendo ricevuto ordini dall’autorità sanitaria norvegese, avrebbero potuto giocare la partita contro la nazionale di Mirel Radoi e quindi sono stati puniti con la sconfitta a tavolino.

KROOS CONTRO FIFA E UEFA: “TROPPE PARTITE NON NECESSARIE”

Danno per Haaland, vittoria indifferente per Radoi

Tre punti che potrebbero avere un peso specifico enorme nella classifica del Gruppo 1 della League B, dato che la Norvegia si è di fatto ritrovata estromessa dai giochi per il primo posto del proprio girone e, di conseguenza, non potrà essere promossa in League A. Eppure la nazionale allenata da Lagerbäck ha dimostrato di essere la selezione più in forma del proprio girone, tanto da arrivare a battere per 5-1 l’Irlanda del Nord, grazie alle straordinarie prestazioni (e ai tantissimi gol) della coppia Haaland-Sorloth, che ha realizzato 9 degli 11 gol della nazionale norvegese.

Tre punti, quelli ottenuti dalla Romania, che non hanno alcun valore per Hagi e compagni, già matematicamente estromessi dalla corsa al primo posto. La selezione allenata da Radoi, infatti, non ha mai mostrato di essere una potenziale squadra da League A, complice la pochissima competitività dei singoli.

Un danno enorme per la Norvegia, un vantaggio inutile per la Romania: la decisione dell’UEFA è destinata a far discutere per molto tempo.

INFORTUNIO KIMMICH | QUANDO RIENTRA | TEMPI DI RECUPERO