SHARE
Inter Shakhtar
FOTO - Twitter Shakhtar

Inter Shakhtar è una gara oltremodo importante per la squadra di Antonio Conte, che potrebbe comunque andare agli ottavi di Champions League nonostante un percorso da Pazza Inter in un pazzo girone. I nerazzurri infatti, seppur ultimi nel raggruppamento, potrebbero comunque avanzare agli ottavi di finale della competizione in caso di mancato pareggio tra Borussia Monchengladbach e Real Madrid, seguito però da una vittoria proprio della squadra nerazzurra contro gli ucraini. Nella gara d’andata lo 0-0 avrebbe in realtà dovuto premiare la compagine italiana, che ora dunque cerca un pronto riscatto.

BENTALEB, RESCISSIONE IN VISTA: LO SCHALKE LO HA SCARICATO

La probabile formazione dell’Inter

Conte resta alla vigilia con l’allarme Vidal. Il centrocampista ieri non si è allenato con i compagni ma in verità il suo problema non dovrebbe essere troppo grave. Probabile dunque vederlo comunque titolare in quella che, almeno per adesso, può essere considerata la gara più importante della stagione per l’Inter. Conte confermerà ovviamente il 3-5-2 base con Handanovic tra i pali, il terzetto difensivo composto da Skriniar, De Vrij e Bastoni, con Hakimi e Young sulle fasce e Barella, Brozovic e Vidal centrali. In attacco ovviamente ci saranno Lukaku e Lautaro Martinez. Sicuramente saranno assenti Nainggolan e Vecino, da valutare fino all’ultimo invece Kolarov.

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Vidal, Young; Lukaku, Lautaro Martinez. All. Conte

LAZIO BRUGES, DOVE VEDERE IN TV E IN STREAMING

La probabile formazione dello Shakhtar

Castro giocherà con il solito 4-2-3-1 durante Inter Shakhtar, nonostante agli ucraini possa anche bastare un pareggio per passare il turno. Trubin sarà il portiere, la linea a quattro vedrà schierati Dodo, Bondar, Stepanenko e Vitao. I due di centrocampo saranno Matviyenko e Kovalenko, con Tetè, Marlos e Taison che faranno da sostegno a Moraes, il quale dovrebbe aver recuperato dal suo infortunio. Fuori invece i vari Konoplyanka, Ismaily, Malyshev e Dos Santos.

SHAKHTAR DONETSK (4-2-3-1): Trubin; Dodo, Bondar, Stepanenko, Vitao; Matviyenko, Kovalenko; Teté, Marlos, Taison, Moraes. All. Castro

LAZIO BRUGES, LE PROBABILI FORMAZIONI