Home Altri Sport Anthony Pettis lascia la UFC dopo ben 12 anni

Anthony Pettis lascia la UFC dopo ben 12 anni

Anthony Pettis
FOTO - Twitter

A volte anche le storie d’amore più belle terminano e il tempo non può che sottolineare quanto siano state meravigliose. Sembra questo il caso di Anthony Pettis, che dopo ben 12 anni di militanza nella UFC, ha deciso di lasciare la federazione di MMA. “Showtime” ha preso questa decisione nonostante l’ultimo match vinto nel recente evento delle federazione. Pettis ha comunicato la cosa tramite un breve post sui suoi canali social.

NADAL E SINNER SI ALLENERANNO INSIEME PER GLI AUSTRALIAN OPEN

Anthony Pettis lascia la UFC dopo ben 12 anni

“Dopo 12 anni ho deciso di separarmi dalla UFC per diventare un free agent”, questa la traduzione del tweet di Pettis. Dopo questa breve incursione, il fighter ha poi pubblicato una lettera molto più lunga – sempre tramite social – per spiegare nel dettaglio i motivi dellla sua decisione e ringraziare chi lo ha sostenuto.

“Ho trascorso quasi 12 anni in questa compagnia e ho moltissimi ricordi stupendi. Dalla vittoria del mio primo titolo mondiale in WEC a 23 anni alla vittoria del titolo UFC a 26 anni nella mia città natale! Dall’essere su MTV all’essere sulla scatola dei cereali Wheaties! Sarò per sempre grato per tutto ciò che ho fatto e conquistato con questa compagnia!”, questo un estratto della lettera pubblicata da Pettis sui suoi profili.

Di seguito, ecco anche i due post social pubblicati dal ragazzo.

SHARAPOVA: “HO DATO TUTTO, POI HO PERSO LO SPIRITO DI COMPETIZIONE”

Adesso è probabile che per Pettis possano aprirsi le porte della Bellator, la seconda più importante federazione al mondo per le MMA. Anche perché proprio il fratello di Pettis, Sergio, fa parte di questa specifica promotion. Possibile dunque un annuncio in tempi brevi.

UFC FIGHT NIGHT 183, I RISULTATI: THOMPSON E ALDO VITTORIOSI

Previous articleRublev: “Federer? Nessuno come lui, non vedo l’ora che torni”
Next articleTerremoto in casa PSG: arriva l’esonero di Thomas Tuchel
Giornalista pubblicista, studente di Scienze Motorie. Calcio, tennis, wrestling. La scrittura come passione, lavoro e veicolo emotivo. Su Contra-Ataque perché proporre qualcosa di differente, al giorno d'oggi, è fondamentale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here