Home Altri Sport Max Holloway annuncia: “Non farò più sparring, devo preservare il cervello”

Max Holloway annuncia: “Non farò più sparring, devo preservare il cervello”

Max Holloway
FOTO - Twitter Max Holloway

Max Holloway è sicuramente uno dei lottatori più coraggiosi e forti degli ultimi anni in UFC ed è universalmente riconosciuto come un ottimo professionista e anche un avversario leale. Il fighter, recentemente intervistato, ha parlato di un aspetto molto particolare della disciplina, ovvero lo sparring. Generalmente infatti, prima di alcuni incontri i lottatori scelgono di fare sparring con avversari che (almeno teoricamente) sono di livello e preparazione inferiore. Questa impostazione serve principalmente per migliorare le possiblità di ogni fighter prima dell’incontro e modificare quelle piccole imperfezioni che possono costare un match.

Holloway però ha dichiarato che, fino a alla fine della sua carriera, non si diletterà più in questa pratica. Sia per ragioni di freschezza che di sicurezza.

Max Holloway annuncia: “Non farò più sparring, voglio preservare il mio cervello”

“Ho amato veramente l’ultimo camp che ho organizzato, nel quale non ho fatto sparring. Mi ha realmente aperto gli occhi”, ha spiegato. “Spesso è capitato che mi infortunassi facendo sparring prima dei miei incontri. Di contro, mi sono invece sentito alla grande quando ho combattuto senza fare prima sparring. Io mi applico molto nelle cose e ho fatto sparring per tanto tempo. Addirittura, quando ho cominciato e avevo circa 16 anni, ricordo che facevo sparring praticamente ogni giorno. L’ho fatto però sempre meno nel corso degli anni”.

Holloway prova anche a spiegare il perché ritiene di non dover più fare sparring: “Si tratta tutto sommato di un rigonfiamento dell’ego. Capisco che bisogna fare qualcosa ma si può agire in modi diversi. C’è bisogno di allenamenti più duri ma anche semplicemente facendo la preparazione si possono scoprire nuove possibilità di movimento e capire cosa togliere o aggiungere. Ho cambiato la ricetta e l’ultima volta credo sia andata decisamente bene”.

Infine, una delle motivazioni più importanti riguarda ovviamente la salute: “Non facendo più sparring terrò maggiormente in salvo il cervello”, ha concluso Max Holloway.

Previous articleChimaev non affronterà più Edwards per motivi ancora ignoti
Next articleChievo Venezia, Serie B: pronostici e analisi
Giornalista pubblicista, studente di Scienze Motorie. Calcio, tennis, wrestling. La scrittura come passione, lavoro e veicolo emotivo. Su Contra-Ataque perché proporre qualcosa di differente, al giorno d'oggi, è fondamentale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here