Home Altri Sport Cormier: “Dovevo ritirarmi dopo l’operazione del 2018, era finita”

Cormier: “Dovevo ritirarmi dopo l’operazione del 2018, era finita”

Daniel Cormier
FOTO - Twitter Daniel Cormier

Daniel Cormier è stato uno dei campioni più forti, interessanti e dominanti della UFC. Cormier, che da lottatore ha perso solo tre incontri ed è stato anche doppio campione (sia dei pesi massimi e che dei medio-massimi) ora è un apprezzato commentatore e opinionista proprio per i canali ufficiali UFC. Intervistato da ESPN, Cormier ha parlato degli ultimi anni della sua carriera e di cosa avrebbe potuto o dovuto fare invece di prendere le decisioni effettivamente scelte.

Cormier: “Dovevo ritirarmi dopo l’operazione del 2018, era finita”

In particolare, Cormier riflette su quanto avvenuto dopo un’operazione chirurgica effettuatagli nel 2018, spiegando come evidentemente avrebbe dovuto ritirarsi piuttosto che continuare a lottare, come invece fece. “Quando ho subito quell’operazione alla schiena nel 2018 dopo l’incontro con Derrick Lews, per me era finita. Voglio dire, era assolutamente finita. Da quel momento in poi ho combattuto altre due volte e forse non avrei dovuto”, ha ammesso l’ex double champ.

“In retrospettiva poi ti ritrovi a ragionare su questo tipo di scelte. Ma quando ho subito quell’operazione alla schiena ho finito per limitare la mia mobilità talmente tanto che, di fatto, la mia carriera era finita. Non ero più lo stesso atleta. Per l’ultimo incontro con Stipe Miocic mi sono allenato duramente e mi ha battuto. Ma non ero più lo stesso fighter, dopo l’operazione”.

Ovviamente, il tutto ha avuto delle implicazioni anche psicologiche e fisiche. “Si è trattato di un periodo duro, senza dubbio. Ci sono state diverse occasioni durante i camp nel mezzo delle quali mi sono dovuto fermare per giorni. Questo perché la mia schiena era completamente a pezzi”, ha spiegato Danierl Cormier ultimando l’intervista.

Ritiro dunque senza rimpianto per lui, anzi. Paradossalmente, secondo il suo parere, avrebbe dovuto prendere una scelta simile ben prima di avere poi problemi alla schiena che hanno condizionato il suo finale di carriera. Nonostante questo, Cormier resta uno dei più grandi lottatori nella storia della UFC.

Previous articleHalep: “Nadal vincerà altri Roland Garros. Federer? Sembra che non sudi…”
Next articleMarvin Vettori provoca ancora Adesanya: “Sarò il tuo incubo peggiore”
Giornalista pubblicista, studente di Scienze Motorie. Calcio, tennis, wrestling. La scrittura come passione, lavoro e veicolo emotivo. Su Contra-Ataque perché proporre qualcosa di differente, al giorno d'oggi, è fondamentale.