SHARE
Anthony Hernandez
FOTO - Twitter UFC

Un altro lottatore UFC si ferma a causa di un contagio da COVID-19. Parliamo di Anthony Hernandez, lottatore con un record 8-2 che avrebbe dovuto affrontare Rodolfo Vieira a UFC Fight Island 7, che si terrà il 16 gennaio di questo 2021. Una mazzata importante per la divisione dei pesi medi. C’era infatti molta curiosità attorno a questo incontro, perché Hernandez è un fighter di buona qualità e il suo avversario – campione di jiu-jitsu – è in questo momento imbattuto. Vieira infatti vanta 7 vittorie e nessuna sconfitta.

Anthony Hernandez positivo al COVID-19: niente match con Rodolfo Vieira

La notizia del rinvio del match peraltro arriva in un momento davvero non buono per UFC. Di fatto, la carda di UFC Fight Island 7 è stata completamente stravolta. Oltre a questo match, infatti, è stato rinviato a causa del COVID-19 anche l’incontro tra Kelleher e Simon. Peraltro, di recente, anche Chimaev è risultato positivo al coronavirus e, di conseguenza, pure lui ha dovuto saltare il suo incontro di competenza e dovrà stare fermo per un po’.

L’unica buona notizia della vicenda sta nel fatto che l’incontro dovrebbe potersi recuperare il 13 febbraio nel corso di UFC 258. L’evento in questione avrà il match per il titolo dei pesi welter tra il campione Kamaru Usman e il primo sfidante Gilbert Burns. La sfida tra Hernandez e Vieira, dunque, non è annullata ma a quanto pare soltanto rinviata.

Il match sarà comunque interessante perché pone di fronte due atleti molto validi, che da poco sono in UFC. Va detto però che Vieira sembrava essere il favorito della vigilia. Non solo il brasiliano è ancora imbattuto nell’arco della sua carriera ma sta diventando davvero molto forte e migliora di giorno in giorno. Basti pensare che, dei 7 incontri vinti, 6 sono arrivati per sottomissione e una per TKO. Hernandez invece non vince un incontro in UFC dal 2019.