Home News Conte prende un altro pupillo: affare col Chelsea!

Conte prende un altro pupillo: affare col Chelsea!

Emerson
FOTO - Twitter Emerson Palmieri

L’Inter doveva essere la favorita per la vittoria dello Scudetto, ma quello che si preannunciava come un campionato senza storia ha solamente evidenziato i limiti della squadra di Conte, incapace di inserire nel suo progetto tecnico giocatori del calibro di Eriksen, Nainggolan e Perisic. Nella sfida contro la Roma, tuttavia, è emerso l’anello più debole della squadra nerazzurra: la fascia sinistra, presidiata prima da Darmian prima e Young poi.

Nessuno dei due, infatti, è riuscito a garantire solidità e affidabilità né nella gara contro la Roma né in tutto il resto del campionato. L’esterno inglese, in particolare, è una delle più grandi delusioni di questa prima parte di stagione, anche perché nei primi 6 mesi della sua esperienza nerazzurra aveva convinto con grandi prestazioni. L’età non più verde si sta facendo probabilmente sentire: discorso simile per quanto riguarda Darmian e Kolarov, con quest’ultimo che tuttavia è arrivato per essere sfruttato più da difensore centrale. Per questo motivo, Conte ha chiesto a Marotta di intervenire sul mercato: negli ultimi giorni Marotta ha quindi puntato con decisioni su Emerson Palmieri, in uscita dal Chelsea.

Marotta pesca in Premier: vicino Emerson Palmieri!

Il terzino italiano di origini brasiliane, infatti, non è mai stato considerato da Lampard né da suoi predecessori come una prima scelta. L’arrivo di Chilwell ne ha ulteriormente limitato il minutaggio, fermo a 508 minuti, 88 dei quali giocati in Premier League. Con un contratto in scadenza nel 2022 e con un passato in Serie A, Marotta avrebbe individuato in lui il profilo perfetto per Conte, che lo vorrebbe già avere agli inizi di gennaio.

Economicamente parlando, dopotutto, si tratterebbe di un’operazione non troppo costosa (circa 20 milioni di euro) e capace di ringiovanire la rosa dell’Inter, dato che Emerson ha compiuto 26 anni ad agosto. Le sue qualità, inoltre, sarebbero perfette per il 3-5-2 di Conte, che non a caso l’aveva voluto e ottenuto anche quando allenava il Chelsea: rapidissimo, tecnicamente dotato e soprattutto bravo tanto in fase difensiva quanto in quella offensiva, Emerson potrebbe rivelarsi decisivo nel girone di ritorno, garantendo corsa e qualità ad un Inter che inseguirà lo Scudetto fino alla fine.

Previous articleAtletico Madrid Siviglia, LaLiga: pronostici e analisi
Next articleFognini: “Sono a una fase 2.0, ho bisogno di giocare senza sentire dolore”
Classe 2003, studente di liceo classico e tifoso del Milan. Appassionatissimo di Bundesliga da qualche anno, tifa Union Berlino e RB Lipsia, i due opposti del calcio tedesco. Scrive di Bundesliga per Minuti di Recupero, Footbola, BundesItalia e Contrataque. Racconto storie di calcio su Catenaccio e Contropiede.