Home Altri Sport Dana White su McGregor: “Ha molti detrattori ma ha dimostrato a tutti...

Dana White su McGregor: “Ha molti detrattori ma ha dimostrato a tutti che si sbagliavano”

Conor McGregor
FOTO - Twitter ufficiale Conor McGregor

Dana White, presidente della UFC, ha un rapporto certamente particolare con Conor McGregor. L’irlandese ha fatto guadagnare tanti soldi alla promotion presieduta da White ma recentemente in due sono andati in conflitto per alcune parole non chiare e promesse non mantenute che sono arrivati a rinfacciarsi. Lo stesso White però non può non riconoscere la forza incredibile del fighter e la sua capacità di portare sempre hype. Intervistato da ESPN MMA, Dana White ha dunque parlato (tra le altre cose) anche di Conor McGregor e di cosa lo spinga a continuare a lottare ancora oggi, dopo molti anni e tante ricchezze accumulate.

Dana White su McGregor: “Ha molti detrattori ma ha dimostrato a tutti che si sbagliavano”

“Le differenze rispetto a quanto combatteva nel 2014 o nel 2015 ovviamente ci sono. Lui ha molti detrattori, alcuni che sostenevano non fosse abbastanza bravo nella fase di wrestling. ‘Non può fare questo, non può fare quello’…Ha dimostrato a tutti che si sbagliavano. Ora sta ritornando sull’ottagono. La questione è molto semplice: il ragazzo è molto ricco ma quanto è affamato? Inoltre Dustin Poirier non è lo stesso ragazzo che lui ha affrontato e battuto anni fa. Ha le stesse persone alle sue spalle ma una mentalità completamente differente e una preparazione diversa, ha attributi. Sarà un incontro divertente, di certo, spiega White.

Gli viene chiesto poi cosa pensi del McGregor attuale: “Chiunque pensi che Conor sia ancora uno dei migliori l’avrà sicuramente notato nel match contro Cowboy Cerrone. Ha preso il combattimento seriamente. Non c’è niente di più serio e divertente al tempo stesso di un Conor McGregor sul pezzo. Lui è dentro in questo momento. Il vero Conor è qui in questo momento, il vecchio McGregor è tornato”, conclude White.

Di certo dunque l’hyper per il match contro Poirier è enorme. Ormai lo scontro si avvicina e potremo scoprire davvero se McGregor è tornato sui suoi livelli.

Previous articleChardy: “Troppi privilegi per Nadal e Djokovic per gli Australian Open”
Next articleNgannou: “Vorrei affrontare Jones, per me è il numero 1 di sempre”
Giornalista pubblicista, studente di Scienze Motorie. Calcio, tennis, wrestling. La scrittura come passione, lavoro e veicolo emotivo. Su Contra-Ataque perché proporre qualcosa di differente, al giorno d'oggi, è fondamentale.