SHARE
Torreira
FOTO - Twitter Lucas Torreira

Ai tempi della Sampdoria si era affermato come uno dei migliori centrocampisti della Serie A, distinguendosi per grinta, intelligenza tattica e soprattutto per le sue straordinarie doti in fase di interdizione. Oggi, invece, Lucas Torreira si trova ad essere un vero e proprio oggetto misterioso dell’Atletico Madrid, con Simeone che pur avendolo desiderato a lungo non ha mai voluto metterlo al centro del suo progetto tecnico. I minuti giocati in questa stagione, infatti, sono appena 420: troppo pochi per un giocatore con le doti dell’uruguagio.

Eppure, a gennaio del 2020 la sua centralità nel progetto dell’Arsenal, la squadra che ne detiene il cartellino, era pressoché indiscutibile. L’allenatore Arteta, infatti, gli aveva affidato le chiavi del suo centrocampo, salvo poi ripensarci e metterlo addirittura in lista trasferimenti. Non a caso, Torreira ha rappresentato un vero e proprio tormentone di mercato, che è stato più volte vicino a tornare in Serie A, prima di trasferirsi definitivamente in LaLiga. Ora, invece, c’è stato un ritorno di fiamma di Torino, Lazio e Fiorentina per il metronomo ex Sampdoria.

Torreira vuole tornare in Italia: tre squadre su di lui!

Fra le tre squadre che hanno puntato con decisione su Torreira, il Torino sembra avere la carta vincente per convincerlo a tornare in Italia: Marco Giampaolo. L’allenatore granata, infatti, ha allenato il centrocampista dell’Arsenal durante la sua esperienza con la Sampdoria, contribuendo in maniera fondamentale alla sua crescita. Ora, invece, sarebbe l’uruguagio a dover rialzare il Torino, che manca proprio di un centrocampista con le sue qualità.

Lazio e Fiorentina, invece, sono più defilate, anche se in estate i Viola sono stati ad un passo dall’acquistare Torreira, con l’Arsenal non si era smosso dalla richiesta di 8 milioni di euro di prestito più 18 di obbligo di riscatto. La Lazio, invece, avrebbe individuato in lui l’erede ideale di Lucas Leiva, che ha avuto molti problemi fisici in questo inizio di stagione. Con ben tre squadre su di lui, è estremamente probabile che il metronomo oggi in forza all’Arsenal possa arrivare in Serie A.

Leggi anche:  Sfida Juve-Milan, nel mirino l'attaccante: colpo dalla Premier!