mercoledì, Dicembre 1, 2021

Latest Posts

UFC, Di Chirico manda KO Buckley: grande vittoria per l’italiano

Dopo quella di Marvin Vettori, torna a brillare nella UFC anche un’altra stella italiana: quella di Alessio Di Chirico. Il lottatore nostrano, infatti, ha messo in atto un vero e proprio capolavoro tecnico-tattico nel match contro il lanciatissimo inglese Joaquin Buckley. L’avversario era stato protagonista non solo di tre vittorie di fila precedentemente ma pure di quello che era stato ritenuto il KO dell’anno in uno dei match del 2020.

UFC, Di Chirico manda KO Buckley: grande vittoria per l’italiano

Una grandissima affermazione per il fighter italiano. Il ragazzo ha giocato d’astuzia tenendo lontano Buckley per frenare il suo striking e battendolo di fatto con le sue stesse armi. Di Chirico infatti lo ha messo KO dopo quasi due minuti e mezzo del primo round con un calcio che l’ha buttato giù praticamente subito. Sfruttando le sue lunghe leve, Di Chirico è stato bravissimo a mantenere le distanze dall’avversario per poi colpire al momento opportuno.

L’italiano si scrolla di dosso dunque l’incertezza dell’ultimo anno. Di Chirico infatti arrivava da ben tre KO di fila e, di fatto, l’incontro con Buckley poteva essere decisivo per la sua permanenza su buoni livelli in UFC. La vittori non solo interrompe la streak negativa dell’italiano (e quella positiva dell’inglese) ma dà anche la possibilità al nostro fighter di potersi rilanciare nei vertici del ranking dei pesi medi dopo tanto penare.

A fine incontro, Di Chirico si è lasciato andare a una sottile ma non troppo velata polemica. “Ho vinto, ma rimango lo stesso di quando ho perso tre match di fila. Però in quelle occasioni non mi avete intervistato”, ha spiegato. Grandissima vittoria dunque per lui e per il movimento italiano, che in Di Chirico e Vettori potrebbe trovare un incredibile sfogo dopo anni in cui, tutto sommato, le arti marziali miste in Italia passavano piuttosto inosservate.

Latest Posts

Don't Miss