SHARE
Sokratis
FOTO - Sito agonasport.com

La Lazio ha vissuto una stagione decisamente positiva fino ad ora, riuscendo a mantenersi competitiva tanto in campionato quanto in Champions League, pur non avendo effettuato alcun investimenti clamoroso nella sessione estiva di mercato. Nei momenti più importanti, tuttavia, sono emersi i limiti di una formazione che, per quanto possa contare su uno dei migliori giovani allenatori italiani, non è stata costruita per competere su due fronti.

Il limite più importante, nello specifico, ha riguardato la fase difensiva, con una difesa a 3 che spesso si è ritrovata priva dei suoi elementi più importanti. Anche se il leader Acerbi è stato quasi sempre presente, i suoi compagni di reparto non sono riusciti a garantire continuità e solidità: l’unico che si “salva” è Luiz Felipe, autore di un ottimo inizio di stagione ma risultato troppo fragile dal punto di vista fisico. Per questo motivo, Inzaghi ha chiesto a Tare di portargli un centrale affidabile e di esperienza: caratteristiche individuate in Sokratis, difensore greco svincolatosi di recente.

Sokratis alla Lazio: Lotito ha dato il via libera

La sua esperienza all’Arsenal, dopotutto, poteva già considerarsi conclusa nella scorsa stagione, quando l’arrivo di Arteta sulla panchina dei Gunners lo aveva di fatto escluso dalla formazione titolare. Non a caso in questa prima parte di stagione Sokratis ha giocato meno di 180 minuti, arrivando a chiedere al club londinese la rescissione consensuale del contratto.

Ora, quindi, l’ex centrale di Milan e Genoa si trova svincolato, con Igli Tare che sembra determinato a regalarlo al suo allenatore, per provare a rincorrere anche in questa stagione il sogno Scudetto. Le caratteristiche del classe 1988, dopotutto, si integrerebbero alla perfezione negli schemi di Inzaghi, e il suo stipendio, quantificato in 2 milioni di euro all’anno per un contratto biennale, non andrebbero ad appesantire troppo il monte ingaggi della Lazio di Lotito.

Leggi anche:  Everton Manchester City, Premier League: pronostici e analisi