SHARE
ufc 257 poirier mcgregor
Fonte Immagine: @bet365 (Twitter)

È andato in scena nella notte UFC 257, primo evento dell’anno per la compagnia di MMA più famosa al mondo: il piatto forte della serata era rappresentato dall’attesissimo ritorno nell’ottagono di Conor McGregor, pronto a vedersela con Dustin Poirier in un incontro che per bookmaker ed esperti del settore avrebbe dovuto risolversi in una vittoria quasi scontata a favore di The Notorious.

UFC 257, main event shock: Poirier batte McGregor

Contro ogni pronostico, invece, è stato Poirier ad aggiudicarsi l’incontro. Una vittoria arrivata per TKO al 2° round, quasi improvvisa, a seguito di un improvviso cambio di ritmo che ha sorpreso un McGregor che fino a quel momento era sembrato in assoluto controllo.

UFC 257 Poirier McGregor
Fonte Immagine: @BleacherReport (Twitter)

La vittoria di Dustin Poirier è stata chiara e limpida: The Diamond ha inflitto a Conor McGregor la prima sconfitta per KO in carriera e allo stesso tempo vendicato l’incontro perso contro l’irlandese nel 2014, quando i due allora talenti rampanti delle MMA si erano incontrati per la prima volta.

UFC 257 avrebbe dovuto rappresentare il trampolino di lancio per l’ennesimo ritorno di McGregor, che nei giorni precedenti al match con Poirier era sembrato guardare avanti provocando il campione dei pesi leggeri Khabib. Un tentativo di spingere il daghestano a tornare sui suoi passi dopo il ritiro avvenuto lo scorso novembre che però potrebbe averlo spinto a sottovalutare pericolosamente Poirier.

Con questo strepitoso successo The Diamond porta il suo record a 27-6 e si candida a raccogliere l’eredità di Khabib, che ha annunciato di non voler tornare sui propri passi e che quindi dovrebbe presto rendere vacante il titolo. Difficile immaginare cosa farà invece McGregor, per cui sarà difficile metabolizzare questa sconfitta.

 

Leggi anche:  Derrick Lewis commenta la sua vittoria a UFC Fight Night 185