SHARE
Drew McIntyre
FOTO - Twitter Drew McIntyre

Recentemente alcune parole di Undertaker sulla WWE hanno fatto molto scalpore. Mark Calaway ha infatti affermato come, secondo lui, al momento nella federazione di wrestling più conosciuta e importante al mondo le cose – sul ring e non solo – si facciano in maniera un po’ troppo soft. Undertaker avrebbe quindi lasciato intendere come, secondo lui, le cose in WWE funzionassero meglio anni fa. A rispondere al Deadman ci ha pensato il WWE Champion in carica Drew McIntyre. Lo scozzese – da poco guarito dal COVID-19 – ha infatti detto la sua sull’argomento in un’intervista su Sportskeeda.

Drew McIntyre risponde alle parole di Undertaker sulla moderna WWE

“Non sono assolutamente d’accordo con le sue parole. Soprattutto per quanto riguarda quello che facciamo sul ring”, ha spiega McIntyre. “Va detto che ho ascoltasto solo parte del podcast: per me è una cosa nuova, devo recuperare il resto. Penso comunque che si riferisse al tipo di trame e personaggio che c’erano in passato. Visto che il co-host dello show (Joe Rogan, commentatore UFC, ndr) era un fan dell’Attitude Era immagino si riferissero a quelle storyline più bizzare ed estreme, tipiche di quel periodo”.

McIntyre ha poi posto l’accento su una tematica molto discussa degli ultimi anni: il fatto che la WWE sia in PG Era. “In passato c’erano più allusioni sessuali ed elementi adatti solo ai maggiorenni. Il nostro prodotto attuale invece è PG, quindi possiamo spingere solo fino a un certo punto. Alcune cose del passato erano fantastiche e altre meno, non vorrei tornare a viverle francamente. Quindi sono certo che si riferissero più che altro a quella prospettiva di rimpiangere il fatto che, ai tempi, il prodotto fosse esclusivamente basato sugli adulti. Penso però che in questo periodo stiamo facendo comunque bene. Anzi, ripeto: se parliamo di capacità sul ring, il wrestling non è mai stato fisico quanto oggi”, ha concluso il campione scozzese.

SHARE