SHARE
Conor McGregor
FOTO - Twitter ufficiale Conor McGregor

Dopo il suo match contro Dustin Poirier, le certezze di Conor McGregor sembrano essersi sgretolate e la sua carriera è arrivata certamente a un bivio. The Notorious infatti non solo non avrà presto la possibilità di tornare a vincere un titolo ma probabilmente dovrà anche decidere cosa fare in termini di lottato. Non è impossibile infatti che l’irlandese possa prendere anche la decisione di non calcare più il palcoscenico della UFC. Nel frattempo, però, McGregor dovrà comunque stare fermo per alcuni mesi. Questo perché i medici della UFC hanno riscontrato un problema potenzialmente pericoloso dopo il suo incontro con Poirier, avvenuto sabato scorso.

Conor McGregor infortunato: ecco quanto dovrà stare fuori

In particolare, i medici della UFC avrebbero riscontrato alcuni problemi per quanto riguarda la gamba del lottatore irlandese. McGregor infatti è stato letteralmente martoriato dai calci di Dustin Poirier e non è un caso che il ragazzo sia arrivato in conferenza stampa (e sia uscito dall’arena) con l’ausilio delle stampelle. Per via di questa ragione, a Conor McGregor sono stati imposti addirittura 6 mesi di stop, oltre ai 45 base (30 senza contatto) dopo l’incontro combattuto.

L’irlandese potrebbe far diminuire questa tempistica soltanto presentando un certificato medico che attesta come lo stesso lottatore abbia deciso di fare una radiografia alla tibia, che ovviamente dovrebbe poi risultare “pulita”. Se così fosse, lo stop di McGregor verrebbe ovviamente diminuito e il ragazzo potrebbe dunque tornare ad allenarsi e a fare sparring. E, dunque, anche a lottare.

Non solo Conor McGregor è stato però fermato dai medici. Dopo UFC 257, ecco la lista dei lottatori che dovrà osservare un periodo standard di riposo:

  • Dustin Poirier: sospeso per 7 giorni (stop obbligatorio)
  • Michael Chandler: sospeso per 7 giorni (stop obbligatorio)
  • Dan Hooker: Sospeso per 45 giorni, 30 senza contatto
  • Joanne Calderwood: sospesa per 7 giorni (stop obbligatorio)
  • Jessica Eye: sospesa 45 giorni per ferita all’occhio sinistro
  • Makhmud Muradov: sospeso 30 giorni, 21 senza contatto
  • Andrew Sanchez: Sospensione di 180 giorni se non riceve una radiografia al naso e alla tibia/fibula destra con risultati negativi. Sospensione minima 45 giorni, 30 senza contatto.
  • Marina Rodriguez: sospesa per 7 giorni (stop obbligatorio)
  • Amanda Ribas: sospesa 45 giorni, 30 senza contatto
SHARE