SHARE
Mustafa Ali
Fonte Immagine: @aliwwe (Instagram)

Il leader della Retribution Mustafa Ali ha recentemente ottenuto un certo spazio a RAW, ma sono in molti a ritenere che sia sprecato nel suo attuale ruolo, così come altri atleti che la WWE potrebbe utilizzare in modo migliore. Il popolare sito di wrestling WhatCulture.com ha stilato una lista dei 10 talenti sprecati attualmente in forza nella compagnia di Vince McMahon.

Mustafa Ali e gli altri: i talenti sprecati in WWE

Il primo nome in classifica è appunto quello di Mustafa Ali, talento a 360° dotato in egual misura di personalità, abilità recitative e qualità atletiche. Al momento si sta disimpegnando bene come leader della Retribution, stable che però non convince molto e che più che esaltarlo rischia di affossarlo.

Sarebbe un peccato, come lo sarebbe per uno dei compagni di Ali, T-Bar, già noto come Dominik Dijakovic: dopo aver mostrato a NXT un talento cristallino per un atleta della sua stazza, la promozione nel main roster avrebbe potuto addirittura lanciarlo in zona main event. Una gimmick discutibile ha però rovinato il suo debutto a RAW e potrebbe avergli precluso per sempre vette che invece erano alla sua portata.

Amico e rivale di Dijakovic, Keith Lee aveva dimostrato proprio nel feud con quest’ultimo di avere lo stesso talento in ring, anche in questo caso inusuale per un big man. Dopo aver esaltato il WWE Universe nelle Survivor Series 2019 è stato proiettato nel main roster e qui si è incredibilmente arenato, apparentemente senza una direzione. Difficile dire se arriverà una svolta.

Non dimentichiamo Ziggler e Roode

Completano la lista i nomi di Andrade, evaporato dopo un inizio convincente, Aleister Black che è letteralmente scomparso con l’allontanamento di Paul Heyman dal team creativo e l’eccezionalmente talentuoso Cesaro, mai inserito in una storyline di rilievo. E che dire di Drew Gulak, Chad Gable e Ricochet? Parliamo di atleti tecnicamente eccellenti sul ring, ma intrappolati in personaggi poco convincenti e mai davvero spinti verso l’alto.

Talenti purissimi su cui la WWE non ha mai davvero puntato, cosa che invece potrebbe non essere così vera per Bianca Belair che dopo avere a lungo vivacchiato potrebbe svoltare nella Royal Rumble femminile in programma questa domenica. Nomi a cui ci permettiamo di aggiungere anche Dolph Ziggler e Bobby Roode, sempre in secondo piano nonostante siano gli attuali campioni tag team di SmackDown.

Cosa ne pensate di questa lista? E quali sono secondo voi i talenti più sottovalutati oggi in WWE?

SHARE