SHARE
reginald thomas wwe
Fonte Immagine: reginald.wwe (Instagram)

Reginald Thomas è uno dei volti nuovi della WWE, dove dallo scorso 12 dicembre ricopre il ruolo di accompagnatore e speciale “sommelier” di Carmella nella sua nuova gimmick “The Untachable”. Estremamente dotato dal punto di vista atletico, si tratta di un personaggio tutto da scoprire: chi è Reginald?

Chi è Reginald Thomas, il sommelier di Carmella

Come racconta il sito Media Referee, il vero nome di Reginald Thomas è Sidney Bateman e in passato è stato un performer, specializzato in tuffi attraverso i cerchi, nel Cirque du Soleil, compagnia circense di Montreal nota per i suoi numeri altamente spettacolari.

È stato proprio il background circense a colpire la WWE, che lo ha messo sotto contratto a gennaio 2020 insieme a Mercedes Martinez, Jake Atlas, Anthony Francis, Emily Andzulis e Zechariah Smith: tra tutte queste nuove leve è stato il primo a raggiungere il main roster, nonostante il fatto di non aver mai combattuto un solo match a NXT, dove aveva il ring name Akeem Young.

28 anni, cresciuto a St. Louis, dopo aver frequentato in gioventù una gang – lo racconta lui stesso nel suo profilo Instagram – è entrato nel mondo degli spettacoli circensi arrivando ad esibirsi per il prestigioso Cirque de Soleil nello spettacolo “Luzia” in tour tra Stati Uniti e Canada.

Da qui l’approdo in WWE, dove ha colpito il trainer ed ex-superstar Matt Bloom (aka A-Train) che gli ha chiesto se sarebbe stato in grado di riprodurre e adattare alcuni dei suoi numeri ginnici su un ring.

Il risultato è sotto gli occhi di tutti, dato che le sue performance non sono passate inosservate sia durante gli screzi con Sasha Banks, presa di mira da Carmella, che nell’intergender match sostenuto contro la campionessa di SmackDown nel corso della puntata del 22 gennaio scorso.

Un incontro che si è rivelato inaspettatamente divertente e che sembra aver promosso Reginald, comunque costretto a cedere alla Bank’s Statement: difficile che con questa gimmick l’atleta possa imporsi nel main roster, ma certo è che si tratta di esperienze importanti che potrebbero risultare utili in futuro.

Per scoprire quale sarà il suo percorso in WWE non rimane che aspettare.

SHARE