SHARE
edge orton
Fonte Immagine: @WRESTLEZONEcom (Twitter)

Edge ha ripreso in mano il suo mondo nel giro di un anno e di due Royal Rumble: quella del 2020, che ha segnato il suo ritorno dopo 9 anni di assenza, e quella di domenica scorsa che lo ha visto trionfare dopo essere entrato con il numero 1.

Tra questi due eventi un’aspra rivalità con Randy Orton che secondo i piani originari si sarebbe dovuta concludere soltanto a WrestleMania 37 e invece è terminata ieri a RAW: ecco come sarebbero dovute andare davvero le cose per Dave Meltzer.

Edge e Randy Orton, cambiato il finale del feud

Nell’episodio di oggi di Wrestling Observer Radio il noto insider ha raccontato quali erano i piani originali della compagnia per il feud tra i due ex membri della Rated R-KO: dopo il brutale assalto di The Viper ai suoi danni nella puntata di RAW seguente al suo ritorno nel 2020, Edge si era imposto a WrestleMania 36 in un Last Man Standing Match per poi cadere nel “Greatest Wrestling Match Ever” di Backlash.

Questo match era stato spostato dalla sua collocazione iniziale, che doveva essere SummerSlam, a causa delle numerose assenze che avrebbero colpito la WWE in vista del PPV. Edge in questa seconda sfida si è infortunato ai tricipiti ed è così stato costretto a restare fermo per ben 7 mesi.

È a quel punto che il piano sarebbe stato quello di metterlo nuovamente contro Orton al ritorno, continuando una rivalità che avrebbe avuto il suo culmine a WrestleMania 37 in un I Quit Match tra i due. Piano che è cambiato quando ha preso piede nel booking team l’idea di Edge vincitore della Royal Rumble e prossimo avversario – come abbiamo riportato qui – di Roman Reigns a WrestleMania 37.

Leggi anche:  WWE RAW report 01/03/2021: Showdown time

Da qui il finale improvvisato del feud, proseguito durante la Rumble e terminato nel main event dell’ultima puntata di RAW con un match vinto dalla Rated-R Superstar. Randy Orton, sconfitto a causa della distrazione causata da Alexa Bliss, dovrebbe invece affrontare nel Grandaddy of Them All il rientrante The Fiend.

La road to WrestleMania è dunque iniziata, e già la card comincia a delinearsi: Edge sfiderà Drew McIntyre, mentre Randy Orton se la vedrà con The Fiend. Un programma che promette decisamente bene per il WWE Universe.

SHARE