Home MMA Conor McGregor torna a parlare del suo KO contro Poirier

Conor McGregor torna a parlare del suo KO contro Poirier

Conor McGregor
FOTO - Twitter ufficiale Conor McGregor

Il KO rimediato da Conor McGregor contro Dustin Poirier ha fatto ormai molto rumore e continua a farne anche nonostante il match sia terminato da tempo immemore. Attraverso un post su Instagram, McGregor è tornato a parlare del match, stavolta provando ad analizzarlo in maniera tecnica e provando a spiegare cosa non abbia funzionato.

CONOR MCGREGOR, IL COACH ANALIZZA IL KO CONTRO POIRIER

Conor McGregor torna a parlare del suo KO contro Poirier

Ecco l’analisi di McGregor: “Una volta che troverò il modo di gestire i calci alle gambe tornerò a divertirmi nell’ottagono. Ero in seconda marcia durante il match, mi trovavo nella migliore condizioni in cui io sia mai stato. Dopo aver scambiato di wrestling e di clinch i miei colpi avevano ancora potenza ed è stata la prima volta che mi sono sentito così. Quindi sono molto incoraggiato ad andare avanti, non ho nemmeno usato lo sbagello tra un round e un altro, non ne avevo bisogno. Ho avuto bisogno della sedia dopo e sappiamo il perché”, analizza inizialmente Conor McGregor.

CONOR MCGREGOR POTREBBE ARRIVARE IN WWE SECONDO SHEAMUS

Conor ha poi provato a spiegare cosa non abbia funzionato secondo lui: “Il mio approccio si è concentrato su una singola disciplina e la mia posizione era principalmente da pugile. Ho meritato di ricevere calci alle gambe entrando con questo pensiero. Quando fai questo gioco non puoi scherzare. Oltre a questi, i miei colpi erano nitidi e io ero in pieno controllo, però ho preso 18 calcio e l’ultimo mi ha completamente acciaccato la gamba. Il mio nervo peroneale era compromesso ed è stata la prima volta in cui ho sperimentato una cosa del genere”.

Infine, l’irlandese ha auspicato un terzo match contro Poirier, visto che al momento il “punteggio” tra i due è di 1-1. “Alla fine mi è arrivata una raffica finale di pugni, giù il cappello per il mio avversario perché ha combattuto bene. Non era la trilogia ch emi aspettavo ma mentirei se dicessi che non volessi avere quell’approccio. Tutto questo è eccitante!”.

RONDA ROUSEY PRONTA A TORNARE IN WWE?

Previous articleAlaves Real Valladolid, LaLiga: pronostici e analisi
Next articleUFC ha rilasciato Antonio Carlos Junior e altri 4 lottatori
Giornalista pubblicista, studente di Scienze Motorie. Calcio, tennis, wrestling. La scrittura come passione, lavoro e veicolo emotivo. Su Contra-Ataque perché proporre qualcosa di differente, al giorno d'oggi, è fondamentale.