SHARE
wwe alexa bliss
Fonte Immagine: @DAYLEMARSTON1 (Twitter)

Alexa Bliss è una delle stelle più amate all’interno del mondo della WWE. Impegnata al momento come spalla di The Fiend, la wrestler ha sempre riscosso grande successo sui social. Ormai da diverso tempo però l’utilizzo di queste piattaforme è diventato un incubo per lei, da quando cioè un folle stalker ha cominciato ad ossessionare lei e il fidanzato con una serie di messaggi via via sempre più inquietanti.

WWE, Alexa Bliss ancora nel mirino di uno stalker

Favorito dall’anonimato dei social, questo cosiddetto “fan” ha preso di mira Alexa Bliss ormai da tempo, tempestando la superstar WWE con una miriade di messaggi e post, aprendo costantemente nuovi account non appena si vedeva bloccati quelli vecchi dalla diretta interessata.

Parliamo di una persona evidentemente disturbata, a cui molto probabilmente dovrebbe essere impedito di utilizzare qualsiasi piattaforma social e che invece si permette ormai da troppo tempo di ossessionare la Bliss e soprattutto il suo fidanzato. Una situazione ormai nota ma che nelle ultime 24 ore ha preso una piega decisamente sinistra.

Alexa Bliss aveva ipotizzato nella sua ultima risposta che il fan fosse stato raggirato da qualcuno che gli aveva fatto credere di essere lei, cosa del resto più che possibile nel mondo dei social, chiedendogli di non disturbarla più. Messaggio che non solo non era stato compreso dal diretto interessato, ma che aveva pure causato una nuova serie di post deliranti sulla presunta “mancata onestà” del compagno Ryan Cabrera.

Un’inquietante escalation

La situazione è decisamente peggiorata nella giornata di ieri, quando con un nuovo account lo stalker è tornato alla carica dicendo che sarebbe rimasto sveglio tutta la notte aspettando le foto di Alexa, che non vedeva l’ora di sentire “ancora” il suo corpo e intimando a Cabrera di starle lontano.

Leggi anche:  AEW, Jon Moxley spiega quale superstar WWE vorrebbe in federazione

Un concetto ribadito anche a chi, tra i fan della Bliss, si dichiarava disgustato e lo intimava a sparire: nella mente disturbata di questo soggetto, che ha promesso di visitare la wrestler anche a casa sua, Cabrera è il male e lui il bravo ragazzo che vuole solo proteggere Alexa.

Dopo aver definito Cabrera “uno stupratore” il folle stalker si è spinto addirittura oltre, arrivando a minacciarlo di morte. Deluso dai post usciti nella notte, che evidentemente non erano quelli che sperava, ha affermato di avere intenzione di far fare al compagno di Alexa Bliss “un lungo sonno”.

“Pensi che scherzassi quando diceva che Ryan Cabrera avrebbe dormito un lungo sonno? Non scherzavo, presto vedrà gli angeli.”

Alexa Bliss ha già contattato le autorità, che si spera potranno presto risolvere il caso. Certo è che episodi come questo fanno sorgere più di un interrogativo sui social network e sulle norme che ne regolano l’utilizzo.

SHARE